800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Virginia Iaccarino

Eccellenza sospirolese del ciclismo

Virginia Iaccarino

Eccellenza sospirolese del ciclismo

Diciotto anni compiuti da pochissimo. Conosciamo oggi la sportivissima Ilenia Iaccarino di Piz di Sospirolo: alla sua giovane età, vanta già un curriculum di tutto rispetto con ottimi piazzamenti nelle gare di ciclismo. Proprio per questo, su invito della Pro loco “Monti del Sole”, sarà protagonista giovedì 1° agosto alle 20.45 al Prà de la Melia di Gron durante la Festa campestre.

Studentessa di chimica al “Follador” di Agordo, ha mosso i primi passi nel mondo del ciclismo sin da piccola, grazie al fratello Giosuè, con l’allora team Girelli.

«Già in terza elementare ho provato con la categoria G3, prima mi esercitavo nei boschi delle nostre zone, ma poi ho provato su strada con la mountain bike e mi sono appassionata», spiega Virginia. «Due anni dopo mi sono sposata a Trento con il Team 1961 e, dopo ancora due anni, a Treviso con l’Uc Conscio Pedale del Sile».

Insomma, inizia qui un tour in Italia e nel mondo che Virginia deve letteralmente “incastrare” con gli impegni di studio.

«Alla fine dell’anno scorso ho fatto un passo in più con il Team Bs Carrera a Bergamo. Nella categoria esordiente allieva, ho svolto un paio di gare in Italia mentre la prima trasferta all’estero è stata nel 2021 a Gotha, in Germania, proprio con l’Uc Conscio, per una gara in tre tappe ».

«L’anno scorso ho iniziato con la nazionale italiana, passando di categoria. Sono stata convocata a marzo alla Gand-Wevelgem, nelle Fiandre, dove mi sono classificata quarta. È stato il mio primo confronto a livello mondiale. Poi, col Team Isolmant Premac Vittoria di Bergamo (oggi Biesse Carrera) la trasferta nei Paesi Bassi in una gara a tappa con cronometro». I risultati migliori sono arrivati nelle ultime due gare, dove Virginia si è classificata terza e quinta. «Davvero una gara agguerrita con atlete da tutto il mondo e con meteo avverso, che però non spaventano Virginia.

Tra i risultati importanti il trionfo in una gara a Martellago l’anno scorso, un secondo posto in casa a Sospirolo nei campionati chilometro a squadra. Ad agosto 2023, nei mondiali in Colombia su pista, nella gara inseguimento a squadre, è seconda con la nazionale contro la Francia.

Risultati brillanti anche quest’anno a Pisa, Piacenza e Bolzano. Con la nazionale è tornata in Olanda per la gara in linea ritrovando concorrenti agguerrite e meteo avverso (vento a 65 km/h) e risultando alla fine settima nella terza tappa.

E poi via a Bolzano (prima nella categoria e terza in totale) dove si è sfidata con ragazze più grandi fino a 27 anni «perché in realtà della mia età siamo davvero poche…». In Italia, infatti, non ci sono squadre professioniste, è già tanto se ci sono squadre femminili, ci spiega l’atleta. I costi sono elevati e pochi sono gli sponsor.

Poi c’è la scuola che appoggia studenti atleti, ma ciò non toglie che si deve studiare e, al contempo, organizzare le trasferte (da Sospirolo a Bergamo col treno!) e gli allenamenti. Ottimo l’affiatamento con la squadra (sono dieci ragazze da varie zone tra cui Emilia, Liguria, Lombardia), grazie alla quale si sono raggiunti bei risultati con 9 gare vinte su 14 anche per merito del bravo allenatore Andrea Manzini.

«Ho scelto di provare a mettermi in gioco, anche considerata la preparazione che ho già. Sogno di arrivare al professionismo, altrimenti ho il “piano B” cioè lo studio e l’università». Determinazione e grinta quelle di Virginia, che alla serata sospirolese affronterà altri temi interessanti, come la cultura della bicicletta in provincia, l’alimentazione e la salute dell’atleta. La preparazione no… quella è un segreto di squadra!

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.

Questo articolo sarà disponibile per la lettura online a partire da

31/07/2024

VUOI LEGGERLO SUBITO?

Corri in edicola ad acquistare l’ultimo numero de “il Veses”