800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Un SUPER “Senza Zaino Day”

Tutti insieme per la Pace e la Democrazia

Un SUPER “Senza Zaino Day”

Tutti insieme per la Pace e la Democrazia

Il Senza Zaino Day è nato in alcune scuole come Giornata della Responsabilità e si celebra nel mese di maggio. È un giorno speciale, un’occasione per mostrare all’esterno come funziona la scuola Senza Zaino e quali sono gli ingredienti che la caratterizzano. Una giornata nazionale, dunque, durante la quale gli spazi scolastici si aprono per mostrare le pratiche del modello Senza Zaino e, allo stesso tempo, per lanciare messaggi educativi rivolti non solo ai ragazzi, ma anche agli adulti.

Con il 2023 si chiude il triennio dedicato alla Carta della Terra, che ha come elemento ispiratore comune la cura del nostro Pianeta. Il tema di quest’anno è fondato sul suo quarto e ultimo pilastro: “Democrazia, non violenza e pace”. Argomenti che ancor’oggi sono drammaticamente attuali e di evidente importanza, soprattutto in un momento storico come questo, in cui i valori della libertà e dei diritti civili sono costantemente messi in discussione e la guerra e la violenza imperversano nel mondo.

Nella struttura stessa della Scuola Senza Zaino si ritrovano obiettivi molto vicini al tema proposto: l’educazione alla cittadinanza e l’esercizio della democrazia con l’agorà, la suddivisione dei compiti per il bene comune, la pratica di una comunicazione non violenta. Ed è proprio così che, ispirati da queste tematiche e mossi da un fremente desiderio di cambiamento, insegnanti e alunni hanno avviato in classe una riflessione che si lega agli spunti offerti dalla giornata della legalità.

Inoltre, nelle giornate del 10, del 19 e del 27 maggio, le scuole dell’infanzia di Navasa, della primaria di Limana e dell’infanzia e primaria di S.Antonio di Tortal, tutte appartenenti all’I.C. di Trichiana, hanno accolto genitori e nonni degli alunni, coinvolgendoli nelle più svariate attività, progettate in relazione al tema dell’anno. Nessuna meraviglia, quindi, se in quei giorni vi fosse capitato di incontrare nel cortile della scuola o nelle varie aule qualcuno che costruiva yo-yo in legno o che decorava portachiavi, e qualcun altro intento a lavorare all’uncinetto o a giocare da tavolo. Origami, esperimenti scientifici, pasticceria, gimcane avventurose, caccia al tesoro in lingua inglese, musicoterapia, lavoretti con materiale di riciclo, pittura su borse di tela e su sassi, decorazioni con pasta colorata: laboratori ludici, creativi, artistici, motori e, perché no, anche didattici, nei quali genitori e figli hanno potuto cimentarsi, collaborando e divertendosi insieme, animando delle giornate fuori dall’ordinario, dedicate alla comunità e alla condivisione.

La creatività dei bambini, delle associazioni locali, delle famiglie e della scuola si sono intrecciate, dando vita a tanti modi diversi per vivere ancora una volta “Democrazia, non violenza e pace” nella nostra realtà scolastica. Gli studenti, attraverso le iniziative proposte, hanno operato collegamenti tra esperienze e tematiche ed hanno potuto sperimentare cosa significhi essere parte attiva di una società, che va costruita e nutrita grazie al contributo di tutti e di ciascuno. Questo è lo spirito che accomuna tutte le scuole Senza Zaino!

Se queste giornate di festa e di aggregazione hanno avuto successo, ovviamente un caloroso ringraziamento alle famiglie è d’obbligo, ma i complimenti più sentiti vanno, invece, ai bambini e ai ragazzi, che mai perdono l’entusiasmo e la grinta di fare collaborando e condividendo, rispettando i ritmi di tutti.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.