800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Un regista in cielo

si è spento l’artista Roberto “Brio” Bristot

Un regista in cielo

si è spento l’artista Roberto “Brio” Bristot

Artista, disegnatore, regista, ex assessore comunale. Si è spento a 61 anni, per un problema cardiaco, Roberto Bristot, nato e cresciuto a Limana ma noto in tutta la provincia e non solo per il suo stile e il suo brio che gli aveva valso anche il soprannome, usato per firmare le sue opere.

Dopo alcuni anni nella minoranza in consiglio comunale a Limana, dal 1999 al 2009 Bristot è entrato in maggioranza, facendo anche l’assessore alla cultura, quando era sindaco Sommacal e vice sindaco il suo amico Edi Fontana che così lo ha ricordato commosso: «Siamo cresciuti insieme e insieme abbiamo fatto tanta strada, strada in salita, in discesa, mai facile comunque. L’attenzione per gli altri e soprattutto per le fasce deboli della popolazione come i bambini ha sempre caratterizzato la sua vita. Sue sono le idee dei murales di Giaon dedicati a Buzzati, di Fantalibrando dedicata ai bambini che si svolge ogni anno in biblioteca ancora oggi. Suo anche il film dedicato a Buzzati “Miracoli in Valmorel”. Lui ha portato a Limana Giobbe Covatta, Gino Strada. Con Roberto ho perso un vero amico, ma mi resta la consapevolezza che insieme abbiamo fatto delle belle cose».

Tra le altre associazioni con cui ha collaborato, per “Insieme si può” ha ideato il logo, quello per i trent’anni della associazione e del Colibrì. Suo anche il dvd realizzato sulla sua esperienza in Africa, sia in Sudan che in Uganda dal titolo “Voli per ali di libellula”.

Cordoglio anche al Csv Belluno Treviso, addolorato per la perdita di un amico prima ancora che professionista. Una collaborazione nata vent’anni fa con l’allora Csv Belluno e che proseguiva tuttora con il nuovo ente. «Dotato di grande sensibilità, in particolare verso il mondo del volontariato, ha coniugato la sua passione e la sua competenza nel mondo del cinema con la propria vocazione al tema del sociale» ricordano i colleghi. Il rapporto con il Csv si è concretizzato nel 2008 in seguito a un video-laboratorio rivolto ai giovani. Da qui è nato il Laboratorio Inquadrati, in seno al Csv, con cui Roberto, al fianco in particolare del collega Emanuele Bunetto, si proponeva, allora come oggi, di raccontare il sociale in modo dinamico, promuovendolo attraverso grafica, fotografia, video. Nel 2014 nasce il progetto di comunicazione “CsvLog”, serie di video dedicati alle associazioni di volontariato, visibili sul canale YouTube del Laboratorio Inquadrati. Tra i lavori video recenti si ricordano “Come Alberi” sul racconto dell’apporto solidale dopo la tempesta Vaia, “Signorno” sull’obiezione di coscienza e “Cuorimano” dedicato al volontariato bellunese.

Di Roberto si ricordano anche la realizzazione di film su leggende e tradizioni locali e il suo grande impegno a favore di progetti in Africa. Per questo Csv e Insieme si può invitano ad aderire a una campagna di donazione a sostegno di progetti di volontariato in Costa d’Avorio dove “Brio” era personalmente coinvolto. La donazione può essere effettuata sul conto corrente 13737325 di Cortina Banca (Iban: IT 23 A 08511 61240 00000 0023078) intestato ad Associazione Gruppi “Insieme si può…” e scrivendo nella causale “Ricordando Brio”.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.