800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Turismo più elettrico

Castion pronto ad accogliere le e-bike

Turismo più elettrico

Castion pronto ad accogliere le e-bike

P

assando per l’abitato di Castion o arrivando nel piazzale del Nevegal, magari in sella a una bici, potrete vedere qualcosa di nuovo: l’installazione di due colonnine ricarica e-bike dotate di qualche attrezzo per poter intervenire sul proprio mezzo in caso di necessità. L’iniziativa nasce dal mondo delle Pro Loco, promotrice per il Comune di Belluno è stata la Pro Loco Pieve castionese, il progetto tuttavia si inserisce in una progettualità più ampia che ha portato all’installazione di dieci punti ricarica lungo tutta la sponda della sinistra Piave, da Caorera fino a Ponte nelle Alpi. 

Il progetto, finanziato a valere su bando della Regione del Veneto e con fondi propri delle Pro Loco, è stato nel suo complesso gestito e coordinato dal Consorzio delle Pro Loco della sinistra Piave che riunisce: Ponte nelle Alpi, Pieve Castionese, Limana, Trichiana, Zumellese-Mel, Stabie-Canai, Mel e Caorera–Vas.

Il cicloturismo, e nello specifico la mobilità legata all’e-bike, ha avuto negli ultimi anni un incremento di utenza esponenziale, non servono molte statistiche per capire che sempre più la bicicletta elettrica sta diventando a tutti gli effetti un nuovo mezzo di trasporto che merita di essere tenuto in considerazione e che innova il concetto tradizionale di mobilità. Il progetto va proprio in questa direzione nell’intento di garantire un ulteriore servizio a chi visita l’area del castionese e del Nevegal.

Oltre alle colonnine di ricarica sono stati finanziati dei pannelli informativi che raccontano alcune peculiarità del territorio, la Pro Loco Pieve castionese, e nello specifico Michele Pellegrini, che ha curato la redazione dei testi racconta: «Sul pannello installato in piazza a Castion si è voluto mettere qualche riferimento alla storia amministrativa del “Comune di Castion”, un curioso aneddoto storico che però è simbolico del forte senso di comunità che ancora oggi si respira nella Pieve Castionese. In Nevegal invece, data la vocazione turistica del colle, si è preferito inserire tutte le indicazioni per raggiungere la panchina gigante, che da quando è stata installata sta registrando l’interesse di tantissimi visitatori, molto spesso ciclisti.»

Il Comune di Belluno ha avuto un ruolo non secondario nella progettualità, è stato infatti l’Ente a installare le colonnine e i pannelli informativi. Grazie all’impegno dell’Assessore Roccon in pochi giorni le colonnine e i pannelli informativi sono stati messi in opera dagli operai comunali.  

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.