800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Tosca in scena al Teatro del Mut

grazie agli Amici del Mut

Tosca in scena al Teatro del Mut

grazie agli Amici del Mut

Si aprirà il sipario sul palco naturale e sarà subito emozione. È tutto pronto per la rappresentazione della “Tosca” di Giacomo Puccini presso l’anfiteatro naturale “Teatro al Mut” sabato 17 e, in replica, domenica 18 agosto alle ore 17.

Si tratta di una selezione per canto e recitazione, organizzata, ancora una volta, dall’infaticabile associazione di promozione sociale “Amici del Mut”.

L’opera lirica al teatro al Mut regala sempre grandi suggestioni; la magia dei luoghi, l’efficienza organizzativa, la professionalità degli artisti sono diventate caratteristiche di un evento unico nel suo genere. L’appuntamento estivo con la cosiddetta “Lirica silvestre al Mut” è diventata una icona del panorama culturale bellunese. Il sold out in sole due ore in occasione dell’ultimo spettacolo, lo scorso anno, dà l’idea dell’aspettativa del pubblico.

Lo spettacolo viene organizzato e curato in ogni sua parte dall’associazione (logistica, allestimenti teatro, ideazione e realizzazione delle varie scenografie, coordinamento delle comparse), la parte artistica viene gestita dal tenore Domenico Menini (lo abbiamo intervistato nel numero di giugno), la regia viene curata dal bolognese Dario Turrini che, oltre a riscrive l’opera adattandola al contesto del Mut, assume anche il ruolo di attore narrante.

Il teatro al Mut è situato poco sopra la frazione di Sossai, raggiungibile con una passeggiata di 45 min. Dopo aver riaperto l’antico tracciato “Troi del Mut”, i volontari dell’associazione hanno restaurato questa particolare e suggestiva arena formata da sette piani terrazzati delimitati da quinte rocciose.

Le precedenti edizioni hanno visto nel 2017 la performance musicale del tenore Menini, nel 2018 “La Traviata”, nel 2019 “L’elisir d’amore”, nel 2021 la “Carmen”, nel 2022 “La Vedova Allegra”, nel 2023 “La Bohème”.

Alla “Tosca” prenderanno parte oltre venti artisti tra attore, cantanti, musicisti, coristi e comparse in tre diverse scenografie. Per la particolarità dei luoghi il numero degli spettatori sarà limitato a duecento posti. I biglietti saranno acquistabili solo in prevendita presso Caffè Deon a Belluno a partire dal 1° agosto.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.

Questo articolo sarà disponibile per la lettura online a partire da

31/07/2024

VUOI LEGGERLO SUBITO?

Corri in edicola ad acquistare l’ultimo numero de “il Veses”