800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Something we don’t know

Esce il primo album del duo Niccolò Sovilla e Francesco Bristot

Something we don’t know

Esce il primo album del duo Niccolò Sovilla e Francesco Bristot

Il 12 dicembre è uscito Something We Don’t Know, album di debutto del duo Sovilla & Bristot. Siamo curiosi di scoprire cosa ha spinto i due “ragionevolmente giovani” artisti bellunesi a creare quest’opera, ma anche a sapere qualcosa di più su di loro.

Com’è nato il duo?
“Poiché, come dicono gli inglesi, in due è una coppia e in tre è una folla” scherzano Niccolò Sovilla e Francesco Bristot “e poiché a noi le folle non piacciono, nel 2017 abbiamo deciso di fondare un duo artistico, sotto il nome molto fantasioso di… Sovilla & Bristot!”.
Non si tratta propriamente di un duo musicale, come lo intendiamo normalmente, perché la loro è più una collaborazione alla Elton John e Bernie Taupin: tanto per capirci, Niccolò si occupa principalmente delle melodie e Francesco per lo più dei testi. L’interpretazione dei brani spetta a Niccolò, che accompagna la propria voce con ukulele, pianoforte e chitarra tenore, una chitarra con sole quattro corde. “Non ho mai il tempo di imparare a suonare le ultime due” precisa scherzosamente. “L’idea è nata durante una pausa pranzo, mentre chiacchieravamo a proposito degli interessi che ci accomunano, come facciamo sempre: il cinema, i libri, la musica…” raccontano. È proprio vero che il cibo stimola la mente: “galeotta fu la spaghettata” potremmo quasi dire.

Per “dare il La” al progetto, Francesco ha quindi iniziato a sperimentare, riprendendo in mano una sua vecchia poesia e riadattandola in lingua inglese. Ha passato quindi il nuovo testo a Niccolò, che in poco più di cinque minuti ha sfornato la melodia, l’ha registrata e gliel’ha inviata. Si tratta di Something I Don’t Know, il primo brano nella scaletta che compone il loro album. È l’inizio di tutto.

L’album: Something We Don’t Know
Dopo la prima canzone, in pochi mesi i tredici brani che compongono Something We Don’t Know, primo album, hanno preso vita uno ad uno. Il meccanismo è stato quasi sempre lo stesso: Francesco mandava un testo a Niccolò, il quale glielo rispediva musicato. Ad alcuni brani, invece, i due hanno lavorano autonomamente. È il caso, tanto per citarne un paio, di (Among All of Them) You’re My Favourite e di My Little Son Collects Little Rocks. Il primo, scritto e musicato da Niccolò, rispecchia in tutto e per tutto il suo stile ironico e il suo amore per lo swing degli anni Trenta. Il secondo, che chiude l’album, è opera di Francesco, che l’ha scritto grazie alla sua esperienza di genitore.

Ma ci vogliono altri due anni per gli arrangiamenti musicali: bisogna che i due si mettano d’accordo, o che accettino le loro differenze di gusto e stile. Proprio dall’incontro-scontro dei rispettivi gusti, però, scaturisce la versione finale di ogni brano, che fonde stili rock, pop, swing, folk e country.

Un ulteriore anno è necessario per le registrazioni, realizzate presso Il Terzo Mondo Studio, a Paiane di Ponte nelle Alpi, e presso il Pink Studio di Padova (per le tracce di pianoforte). Il 2021 è finalmente l’anno di uscita del disco, ma i due se la prendono comoda, nel pieno rispetto del loro spirito take it easy. “Quando abbiamo cominciato, mio figlio aveva due anni” scherza spesso Francesco. “Oggi va in prima elementare…”

E così, il 12 dicembre Something We Don’t Know è uscito su tutte le piattaforme digitali: potete infatti ascoltarlo su Spotify, YouTube, iTunes, Apple Music, Amazon Music e innumerevoli altri canali digitali. La copertina è stata realizzata dall’artista bellunese Matteo Scagnet.

I musicisti
Alle registrazioni di Something We Don’t Know hanno partecipato numerosi musicisti locali: Elia Ganz (batteria e percussioni), Tiziano Barattin (basso elettrico), Matteo Scagnet (chitarra elettrica e acustica), Fabio Reolon (chitarra elettrica e acustica), Filippo Viel (chitarra elettrica), Matteo Losso (mandolino), Candida Capraro (flauto traverso, cori) e Monica Lucchet (cori). Voce, pianoforte, tastiere, chitarra tenore e ukulele sono di Niccolò Sovilla, mentre Francesco Bristot è stato relegato al bastone della pioggia.

Il futuro
Neanche il tempo di far uscire il primo album che il secondo è già in cantiere. Al momento Sovilla & Bristot non fanno previsioni, ma invitano chiunque fosse interessato alla loro attività musicale a seguirli sulle loro pagine Instagram: @sovillabristot, @francescobristot, @niccolosovilla.

Galleria Immagini

Hai bisogno di noi? Chiamaci al Numero Verde 800 038 499

Aut. del Trib. di Belluno n. 17 del 24.11.2000. Direttore Responsabile: Federico Brancaleone. Sede Legale: via Pulliere, 19 – 32035 Santa Giustina (BL) – Redazione: via degli Emigranti, 61 – 32037 Sospirolo (BL).

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.