800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Ritorno alle comunità solidali

Anna, Simone e Casa Betulla

Ritorno alle comunità solidali

Anna, Simone e Casa Betulla

Valorizzare senza rovinare è questo il motto che la piccola comunità di Valmorel ha sposato, con tenacia e convinzione, negli ultimi anni. Una comunità che ha deciso di fare le cose in modo condiviso, partecipato e con una visione di sviluppo che è racconto e testimonianza di resistenza. Ne parlo con Sergio Venturin, capofrazione del paese, da sempre in prima linea nel prendersi cura dei luoghi e nel mantenere un tessuto sociale fondamentale a tenere vivo un territorio.

Dopo un lungo e difficile periodo di spopolamento, iniziato alla fine degli anni 60’ generato dall’arrivo delle industrie e da una politica che favoriva la crescita urbanistica in fondovalle, stiamo assistendo ad un’inversione di tendenza che vede un lento, ma progressivo ripopolamento del paese montano.

L’aver voluto fortemente che due servizi fondamentali, quali la latteria sociale e l’attività ricettiva delle Scole, fossero mantenuti, nonostante le difficoltà e la consapevolezza che il profitto non fosse la priorità, ha contribuito a tenere viva la comunità. Entrambi i locali sono tuttora centro di aggregazione e di ritrovo imprescindibili per il mantenimento dell’identità del paese e dei suoi valori legati all’autenticità e alla comunanza.

A questo si aggiungono piccoli gesti, come il benvenuto ai nuovi nati, e la nascita del comitato che, oltre ad occuparsi dei problemi legati ai servizi, promuove eventi culturali affermati. Inoltre l’ambiente con i suoi prati curati e una molteplicità di paesaggi incantevoli concorrono ad attirare famiglie, soprattutto giovani, che decidono di fare di Valmorel il posto in cui vivere.

Anna di Spresiano e Simone di Conegliano si sono innamorati di un sogno e di un luogo. Nel 2017 Simone ha lasciato il suo lavoro di grafico e Anna ha sospeso il suo da videomaker ed insieme hanno deciso di fare un lungo viaggio con il mitico Westfalia camperizzato arancione. Questa esperienza ha fatto loro capire quanto sia importante disporre del proprio tempo, disintossicarsi da tutto ciò che ci appesantisce, come un lavoro poco gratificante o la vita in un luogo poco piacevole. Il passo successivo è stato quello di acquistare una bella casetta immersa nella natura della Valpiana, casa Betulla.

Anna ha da subito avuto il desiderio di mettere le mani nella terra ed ha vangato un pezzetto di terreno, che diventa di anno in anno sempre più grande, per la coltivazione delle verdure, convinta che riuscire a produrre con le proprie mani il cibo che si consuma sia un gesto rivoluzionario, un atto di disubbidienza in un mondo che ci vorrebbe tutti dipendenti dalla grande distribuzione. Simone ha decisamente cambiato lavoro e si occupa, con grande soddisfazione, di riciclo e di scambio. Insomma, quella che sembrava una scelta avventata è stata alla fine vincente, frutto di attenta valutazione che ha cambiato la prospettiva su di sé, la percezione del tempo, la scala dei valori.

Altro passo importante è stato condividere con alcuni amici un progetto ambizioso e di grande interesse ed è così nata l’associazione “La breccia” che ha lo scopo di diffondere e promuovere una filosofia basata sul rispetto delle persone, degli animali e della natura, di riscoprire e mantenere in vita tradizioni e mestieri di una volta, di favorire un turismo sostenibile proponendo esperienze sensoriali significative. Il proponimento è quello di organizzare laboratori di autoproduzione che stimolino le abilità manuali e proporre attività culturali basate sul benessere psicofisico. Non ultimo di sostenere un’alimentazione vegetale cruelty free.

Le prime attività che hanno coinvolto amici e la comunità di Valmorel alla quale si sentono appartenere, sono state il gioco degli scacchi nel bosco ed una festa dello scambio dove si potevano scambiare o regalare oggetti, utensili e abiti. A casa Betulla si respira un’aria frizzantina e giovane e dovremo aspettarci tante altre interessanti iniziative aperte a tutti coloro che vogliono godere di un luogo incantevole e della compagnia stimolante di persone appassionate.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.