800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Promozione del territorio

due nuovi totem alla Piazza dei Sapori e al Museo della Bici

Promozione del territorio

due nuovi totem alla Piazza dei Sapori e al Museo della Bici
Promozione territorio Totem Piazza Sapori Busche

Il territorio di Cesiomaggiore è ricco di bellezze ambientali, culturali, storiche, oltre che di peculiarità enogastronomiche invidiate da tanti. Compito dell’amministrazione comunale è cercare di valorizzarle al meglio attraverso interventi strutturali ma anche promozionali. Ed è proprio in questa direzione che va la nuova iniziativa promossa dalla giunta guidata dal sindaco Carlo Zanella e che ha portato, nelle scorse settimane, al posizionamento di due totem promozionali nel territorio comunale. L’obiettivo è quello di dare una visibilità, soprattutto ai turisti ed a chi viene da fuori, a due particolarità del territorio, ossia il museo storico della bicicletta presente nel capoluogo e la piazza dei sapori di Busche.

LA PIAZZA DEI SAPORI
Come detto, nelle scorse settimane sono stati installati due totem promozionali. «Il primo – spiega il sindaco di Cesiomaggiore Carlo Zanella – è stato installato a Busche per promuovere e segnalare la presenza della “piazza dei sapori bellunesi”, nome condiviso con le attività produttive presenti, quali la cooperativa La Fiorita, la cooperativa Valcarne e la cooperativa Lattebusche. Questa frazione è un crocevia importante in quanto intercetta automobilisti e ciclisti provenienti dalla sinistra Piave e dalla Trevigiana per cui promuovere le nostre peculiarità enogastronomiche diventa fondamentale». Proprio per la strategicità a livello turistico, sul totem è segnalato il fatto che Cesiomaggiore è comune che ricade entro i confini del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi e fa parte della fondazione Dolomiti Unesco. Inoltre, «sul manufatto promozionale è segnalata la presenza dell’ufficio turistico che, soprattutto nel periodo estivo, offre informazioni sulle bellezze del comune di Cesiomaggiore e in generale di tutto il territorio feltrino”», prosegue Zanella, che ricorda poi come all’esterno del bicigrill è presente anche un pannello interattivo che 365 giorni all’anno, 24 ore su 24, dà informazioni su quelle che sono le attività culturali, turistiche, sportive, enogastronomiche e storiche del territorio feltrino.

il museo della bicicletta
Il secondo totem è stato installato in prossimità del Museo storico della bicicletta presente nel capoluogo. «Era indispensabile a nostro avviso dare indicazione, a tutti gli appassionati di bicicletta ed a tutti i cicloturisti e cicloamatori che percorrono la Pedemontana, della presenza di questa perla museale che è una delle migliori a livello europeo come collezione di biciclette – prosegue il primo cittadino –. Abbiamo quindi installato questo pannello che in varie lingue segnala la presenza del museo». I due pannelli promozionali sono stati finanziati nell’ambito del progetto del cicloturismo del feltrino del 2016, con i 350 mila euro spettanti al Comune di Cesiomaggiore. Con queste risorse sono stati eseguiti anche alcuni interventi lungo l’asse ciclabile Santa Giustina-Cesiomaggiore-Feltre.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.