800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Progetto Wigwam

Cantieri partecipativi a Carve con i bambini della Scuola Primaria

Progetto Wigwam

Cantieri partecipativi a Carve con i bambini della Scuola Primaria

Con un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro: le parole di Pierangelo Bertoli sono lo slogan con cui si è aperta venerdì 9 settembre la presentazione del lavoro di ricerca che ha visto coinvolti gli alunni della classe 5a della Scuola Primaria di Carve.

L’intera attività, svoltasi durante l’anno scolastico 2021/2022 ha restituito ai protagonisti e consegnato ai lettori una raccolta di testi, curati dai singoli alunni, con l’elaborazione di testimonianze legate a tradizioni e peculiarità del territorio. La raccolta illustra aspetti multiformi di un paese, Carve, e dei luoghi limitrofi attraverso il racconto dei giovanissimi abitanti, guidati con passione dalle docenti e supportati dalla affettuosa partecipazione di nonni e genitori, presentata sotto forma di storia corale e collettiva.

Il lavoro ha stimolato gli alunni ad accrescere la loro conoscenza del territorio e la consapevolezza di vivere tra bellezze naturali, immersi nelle tradizioni frutto di sapienze antiche, nell’arte (la mostra di Luigi Cima è stata di ispirazione ai laboratori artistici), con lo spirito di ricercatori animati dall’entusiasmo di un progetto che ha preso forma grazie alla partecipazione di tutti, di qui la definizione di “Cantiere Partecipativo”.

La conoscenza, nutrita dalla motivazione e sostenuta dall’articolata progettualità educativa e didattica, ha permesso a tutti gli alunni di esprimere le loro personali potenzialità e di vivere la gioia della condivisione del risultato con famiglie e lettori. La conoscenza si fa competenza che permette di affrontare le sfide del futuro.

Come ricordato dal Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Mel Umberto De Col, il territorio del Bellunese offre grandi sfide ai suoi abitanti, la prima è lo spopolamento e il rischio di povertà educativa, sfide che non possono essere dimenticate, ma che possono aprire a nuove prospettive, se vengono raccolte e attivano la sinergia dei tanti attori che hanno il compito di educare le nuove generazioni: famiglie, scuola, enti locali e associazioni.

L’attività del Cantiere Partecipativo della Scuola Primaria di Carve è stato la dimostrazione che la sfida è possibile: la pubblicazione dei testi è stata resa effettuata grazie al contributo di ArtDolomites e dell’Associazione Wigwam, e alla sempre fattiva collaborazione dell’amministrazione del comune di Borgo Valbelluna.

La giornata è stata preceduta a giugno da una rappresentazione di danza e teatro tenutasi nell’azienda agricola Poggio Pagnan a Mel, ideata e curata dall’esperto Bepi Santuzzo che ha guidato gli alunni protagonisti Spaventapasseri (classe V) e Corvi (classe III), riproponendo così l’intero percorso in modo gioioso.

Un significato speciale è stato il dono da parte degli alunni di quinta dello stendardo colorato alla Scuola dell’Infanzia del paese, consegnato nelle mani delle insegnanti che hanno accolto questi alunni nei primi passi del percorso scolastico. Indovinata la scelta di organizzare questo evento, che conclude l’esperienza della Scuola Primaria di Carve che da quest’anno non riaprirà, come inizio di un nuovo percorso, con l’entusiasmo di chi intraprende un cammino che continua verso nuovi traguardi, grazie a salde radici.

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.