800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Pro Loco Soranzen

un calendario fitto e rinnovato impegno

Pro Loco Soranzen

un calendario fitto e rinnovato impegno

Così si presenta, con modestia, la Pro loco di Soranzen, che, rinnovata nel consiglio, continua ad apportare un grande servizio alla sua comunità: «La nostra è una piccola Pro loco, che lavora senza pretese ed è presente nel territorio dal 1967. In tutti questi anni, numerosi presidenti si sono alternati lavorando sempre con tutto il cuore per il paese. Purtroppo ora, di anno in anno, sta diventando sempre più complicato poter portare avanti le varie attività a causa della crescente burocrazia: nuove regole, tante carte e tecnologie sempre più complicate che a volte fanno desistere dal prendersi l’impegno di fare il presidente, visto che si parla di volontariato!

Per il momento però, noi, con tanta buona volontà proseguiamo con il nostro lavoro a favore del territorio». Questo il credo del consiglio che rivede l’inossidabile Diana Meneguz alla presidenza, aiutata dal vicepresidente Natale Pollet, dal segretario Alex Guadagnin, dalla tesoriera Franca Cecchet, e da ben 19 consiglieri in totale; il rinnovo delle cariche si è svolto lo scorso 24 marzo.

Il sodalizio è già al lavoro per proporre tanti eventi per l’anno in corso: a maggio torna il sentito “Omaggio a Ocri” che coinvolge la scuola primaria di Soranzen e vedrà l’organizzazione di alcune serate con temi presto svelati; a giugno tornano i festeggiamenti per il patrono della parrocchia San Piero dal 28 al 30 giugno. A luglio confermata la “Camina Ciacola Magna” in collaborazione con l’associazione “Il Tasso” di Menin e ad agosto la serata musicale in piazza. Anche l’autunno sarà ricco con la presentazione di un libro a settembre, gli Spettacoli di Mistero ad ottobre, per avviarsi verso fine anno con la castagnata di novembre e la presentazione lunario 2025 e i Babbo Natale a dicembre.

«Inoltre, cercheremo di programmare in collaborazione con il Comune delle serate a tema per la valorizzazione della Val Canzoi. Come ogni anno, collaboreremo con il Consorzio Pro Loco Pedemontana Val Belluna e Feltrino nelle varie manifestazioni in programma» aggiunge il direttivo.

Tutto questo si somma ai risultati di successo già ottenuti: la sera del 5 gennaio le Befane hanno consegnato la tradizionale calzetta in tutto il paese, quest’anno anche fino in Val Canzoi e nelle località di Busa, Montagne e Ave. Poi il Carnevale, la Vecia, il cui testamento è stato letto con impegno dai piccoli, e le divertenti scenette di alcuni ragazzi di medie e superiori. Il maltempo ha fatto saltare la tradizionale Gara dei Ovi, che tornerà l’anno prossimo per l’edizione numero 44.

Tutte le info nelle bacheche della sede della Pro Loco e comunali, e sulla pagina Facebook Pro Loco Soranzen.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.

Questo articolo sarà disponibile per la lettura online a partire da

31/05/2024

VUOI LEGGERLO SUBITO?

Corri in edicola ad acquistare l’ultimo numero de “il Veses”