800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Premi ProLoco Pedavena 2023

Ceccato, Sartor e Slongo sugli scudi

Premi ProLoco Pedavena 2023

Ceccato, Sartor e Slongo sugli scudi

Un momento di grande festa per la comunità di Pedavena quello che ha visto, lo scorso 15 ottobre nell’ambito della ventisettesima Festa della castagna, la consegna dei premi Pro loco 2023 da parte del sodalizio di volontariato locale. A riceverli sono stati Claudio Ceccato, Nicola Sartor e Gianpietro Slongo, per meriti diversi.

A Ceccato è stato assegnato il premio speciale per il merito conseguito nell’ambito della sua passione per la montagna. Il barbiere-alpinista , infatti, è stato riconosciuto «per i risultati ottenuti attraverso l’impegno, l’abnegazione ed il sacrificio, conseguendo record di assoluto rilievo nell’ambito del mondo alpinistico italiano», come hanno dichiarato gli organizzatori.

Un suo bel profilo è narrato sul sito claudioceccato.it, dove si ricorda come il suo amore per le vette sia nato ancora nel 1987. “Soltanto per citare alcune delle sue imprese, senza alcuna pretesa di esaustività, si ricorda, innanzitutto, l’ascesa a tutte le 82 vette delle Alpi che raggiungono i 4.000 metri, la scalata di tutti i 3.000 delle Dolomiti e le 38 cime più alte d’Europa. Raggiunge ben 30 cime sopra i 5.000 metri e 7 sopra i 6.000”, si legge.

“Ma Claudio non si ferma qui e porta a casa un’altra soddisfazione: la traversata invernale delle isole Svalbard, oltre il circolo polare artico, e la conquista della Newtontoppen, la cima più alta dell’arcipelago. Ancora, un ulteriore traguardo che l’alpinista si propone è la scalata dei vulcani più alti di ciascun continente. Per ora ne ha conquistati 6…”.

È l’impegno costante nel mondo del volontariato ad aver portato la Pro loco a premiare, invece, Gianpietro Slongo , al quale è andato il riconoscimento in memoria dell’indimenticato Maurizio Gris, amministratore ma soprattutto volontario impegnato nel suo paese.

A Slongo il tributo «per il suo grande impegno e professionalità nel mondo del volontariato e per l’importante collaborazione a favore della Pro loco di Pedavena», come recita la motivazione. Dopo una brillante carriera con i Vigili del Fuoco, si è distinto nel campo dello sport in particolare nell’organizzazione di eventi sportivi di rilevanza nazionale ed internazionale.

Infine è stato premiato Nicola Sartor , «che con passione, impegno e straordinaria determinazione ha saputo distinguersi, raggiungendo importanti risultati, nelle competizioni dei rally italiani ed internazionali». Di lui, ventottenne pilota di rally per la scuderia E.A. Sport Investment, abbiamo parlato ampiamente nel numero scorso de “Il Veses”.

I premi sono stati consegnati da parte dei vertici della Pro loco Pedavena e dal sindaco Nicola Castellaz, durante la cerimonia condotta da Nicola Maccagnan.

Nell’ambito dei festeggiamenti della castagna, al mattino si è svolta la festa dello sport in piazza, mentre, a seguito della premiazione, è stato ospite d’eccezione l’ex commissario tecnico della nazionale di ciclismo Davide Cassani, che ha presentato il suo libro “Ho voluto la bicicletta. Come il cilcismo mi ha insegnato a vivere”. 

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.