800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Piacciono i prodotti a filiera Corta

Il bilancio della Coop "La Fiorita"

Piacciono i prodotti a filiera Corta

Il bilancio della Coop "La Fiorita"

Buon anno per le patate, cala invece il raccolto del mais Sponcio. Sono comunque ottimi risultati quelli che presenta la Società Cooperativa La Fiorita. Il grande successo della festa della patata di fine agosto a Cesiomaggiore ha permesso ai produttori della Deco di commercializzare una buona parte della produzione che quest’anno ha dato soddisfazione sia in termini di qualità che di quantità.

Il presidente Eugenio Garlet evidenzia come «il buon andamento delle produzioni del fresco, costituito dalle produzioni vegetali di pomodoro, peperoni, cipolle, patate, insalate, ha permesso ai due negozi, di Trichiana e di Busche, di commercializzare tali prodotti in maniera continuativa durante tutta la stagione estiva. Purtroppo – continua Garlet – dobbiamo anche registrare un forte calo delle produzioni di legumi, quali i fagioli di varie tipologie e le “tegoline”, causato dal persistente periodo di caldo e siccità che ha caratterizzato l’estate. Nel settore dei cereali, punto forte della nostra cooperativa, abbiamo una produzione di granella di orzo di circa 2.300 quintali, valori nella media con gli altri anni, mentre per il mais Sponcio, il cui periodo di raccolta è iniziato in questi giorni, stimiamo un calo di circa il 30 per cento».

L’orzo raccolto dalla cooperativa presso i soci viene destinato in parte (circa 2.200 quintali) alla produzione della birra Dolomiti da parte della birreria di Pedavena, mentre circa 100 quintali sono trasformati direttamente in orzo decorticato per minestre, in caffè di orzo e in prodotti da pastificio come le tagliatelle all’orzo bellunese.

«Dal 2021 – ricorda Garlet – abbiamo rilevato, con contratto di affitto, la Cooperativa di trasformazione di Arsiè i cui impianti sono utilizzati per la produzione in proprio dei trasformati della Fiorita (passata di pomodoro, succhi di frutta, marmellate, verdure in agrodolce, ecc.). Tale scelta assicura alla nostra struttura un controllo più preciso sulla filiera corta dei nostri prodotti agroalimentari».

Inoltre è stato dato seguito al recente regolamento che prevedeva di effettuare dei controlli a campione sui prodotti conferiti dai soci presso i negozi di vendita per controllare la presenza di sostanze non ammesse. L’analisi effettuata dal laboratorio Chelab di Resana ha evidenziato la totale assenza dei 314 pesticidi in analisi.

Durante la stagione vegetativa, in collaborazione con la Coldiretti, è stato anche attivato un servizio di assistenza tecnica per alcune delle aziende della Cooperativa con un agronomo di campagna ha seguito costantemente le aziende nella fase di produzione.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.