800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Organizzarsi e vivere meglio

scrivere per migliorare

Organizzarsi e vivere meglio

scrivere per migliorare

Se dovessi descrivermi a chi non mi conosce, direi che una delle mie qualità è di essere una persona ordinata con una passione per l’organizzazione.
Fin da ragazza per conciliare studio e agonismo sportivo ho iniziato a programmare le mie giornate, a pianificare e ad organizzarmi per riuscire a fare tutto. Questa mia abilità è stata di grande aiuto anche all’università e poi nella gestione della vita familiare di mamma lavoratrice con tre figlie.

Quindi posso testimoniare che essere organizzati è una abilità molto importante: ci permette di fare tante cose, utilizzando meno tempo e riducendo lo stress quotidiano che di solito ci attanaglia. Vorrei che tutti riuscissero a semplificarsi la vita in questo modo perché l’organizzazione è qualcosa che si può imparare, non è una dote che abbiamo dalla nascita! Basterebbe adottare delle buone abitudini quotidiane.

Possiamo cominciare subito con una regola semplice ma molto efficace: scrivere tutto!

Abituiamoci a scrivere tutto quello che dobbiamo fare: le varie scadenze, gli appuntamenti, le date dei compleanni e degli anniversari, la lista della spesa. Hai dimenticato di pagare il bollo dell’auto, hai saltato una visita medica, non hai comprato gli ingredienti per la cena o hai dimenticato il compleanno della suocera?

Affidarsi solo alla propria memoria è pericoloso poiché le nostre vite sono sovraccaricate da una miriade di impegni e a volte qualcosa può sfuggirci, con disagi e grande stress per dover rimediare al danno causato. Ogni volta che dimentichiamo qualcosa avremo delle conseguenze più o meno gravi, saremo in difficoltà, dovremo correre per trovare una soluzione, a volte anche costosa. Scrivere tutto può facilitare la vita, basta tenere con sé un’agendina oppure usare le note del cellulare, ma sono utili anche i post-it attaccati al frigorifero!

La tua testa è un terribile ufficio e quando teniamo gli impegni chiusi lì dentro, questi occuperanno spazio prezioso intralciando il pensiero creativo. I neuroscienziati hanno provato, infatti, che la testa è fatta per avere le idee, non per immagazzinarle.
Segna sempre tutto: le cose da fare, le date importanti, gli appuntamenti, i vari eventi, in modo da scaricare la mente e sentirti fin da subito più leggero. Sforzare la mente per cercare di ricordare tutto, costringe il cervello a pensare continuamente, non permettendogli mai di rilassarsi!
E il nostro cervello continuerà a lavorare anche durante la notte invece di riposare serenamente. Molte persone soffrono di insonnia spesso causata dai pensieri ansiogeni legati agli impegni quotidiani. E a volte anche le cose dimenticate possono tornare alla mente durante le ore notturne, per disturbare il nostro sonno. Anche io a volte fatico ad addormentarmi perché i pensieri sono sempre tanti, ma da un po’ di tempo ho scoperto una tecnica chiamata brain dump, che significa scaricamento del cervello, e che si è rivelata utilissima per liberare la mente dalle preoccupazioni.
Ogni sera prima di dormire scrivo su un quaderno le cose che ho in testa o devo fare il giorno dopo o anche quelle che mi preoccupano. Attraverso la scrittura faccio uscire i pensieri che mi creano disagio e mi impediscono di riposare. È una tecnica che consiglio a tutti di provare e vi garantisco che io ho avuto dei grossi benefici fin da subito.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.