800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Ondablu agli europei master

Grelloni e Bittante: un argento e un bronzo che valgono oro

Ondablu agli europei master

Grelloni e Bittante: un argento e un bronzo che valgono oro

E

ntusiasmo in casa Ondablu per i risultati ottenuti dai dieci atleti della squadra masters che hanno partecipato agli Europei di Roma, svoltisi nelle vasche olimpioniche del Foro Italico e di Pietralata dal 28 agosto al 4 settembre.

Super l’argento conquistato nei 100 delfino da Mara Grelloni, l’atleta ed allenatrice M40 dai trascorsi a livello nazionale sia come atleta sia come allenatrice e che ha potuto dimostrare le sue qualità anche nei 50 delfino ove è giunta 5a.

Soddisfattissima Manu Bittante per le sue prestazioni categoria M60: bronzo nei 400 misti,   9a nei 100 rana e 10a nei 200 rana. La veterana delle squadra, sempre presente a tutte le competizioni internazionali (europei e mondiali) dal 2000, mette in bacheca la sua medaglia assieme all’altra medaglia di bronzo conquistata nei 100 rana agli europei di Yalta nel 2011 e al premio dato per il 4° posto ottenuto nei 400 misti nei mondiali di Kazan nel 2015 e dove la medaglia di bronzo le era sfuggita per solo 4 decimi.

Anche gli altri atleti della trasferta romana sono soddisfatti dei loro risultati. Per alcuni è stata la prima esperienza a livello internazionale e solo esserci è stato motivo di grande entusiasmo.

Bruno Carissimi Boff M30 7° nei 50 dorso e 9° nei 100 farfalla; Nicola Scopel M30 7° nei 200 misti e 12° nei 100 dorso; Federico Longo M25 è arrivato 10° negli 800 stile, 22° nei 400 stile e ha migliorato il suo tempo nei 200 misti; Alessio Todesco M30 16° nei 100 stile; Gianluigi Tres 28° nei 200 misti e 33° nei 100 stile. Soddisfatti per i loro tempi e per essere stati presenti gli atleti Fabio Zuglian M30 nei 200 misti e nei 200 dorso, Lara D’Alberto M40 nei 400 stile, e Michele Tonin M45 nei 100 stile. 

Partecipare alle competizioni internazionali, nuotando negli stessi impianti e con gli stessi rituali adottati per i campionati delle nazionali maggiori, dà agli atleti quella giusta tensione e anche soddisfazione che ripaga dell’impegno durante l’anno negli allenamenti.

Il fenomeno master è in continua crescita perché abbina lo spirito agonistico alle motivazioni personali di miglioramento per atleti che provengono dalla scuola nuoto o che sono ex agonisti. La partecipazione alle gare è anche la motivazione che spinge ad andare agli allenamenti che si tengono la sera tardi o la mattina presto e mantenersi quindi in forma costantemente. 

L’attività inizia con la categoria anni 25 ed è aperta fino agli ultra novantenni che si cimentano nelle competizioni varie. Per Ondablu un esempio è Giulia Abatangelo Master 75. Altro aspetto importante è la socializzazione con “le ciacole” dopo gli allenamenti che per la squadra Ondablu si effettuano nelle piscine comunali di Pedavena e di Santa Giustina. 

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.