800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Omaggio a Ocri

tradizione a Soranzen dal 1988

Omaggio a Ocri

tradizione a Soranzen dal 1988

Anche quest’anno a Soranzen si è tenuta la consueta manifestazione “Omaggio a Ocri”. Protagonista l’artista Walter Bernardi, il quale ha saputo avvicinare gli alunni delle classi quarta e quinta elementare alla suggestiva tecnica del mosaico. Le opere realizzate sotto la guida dell’artista bellunese sono poi state presentate al pubblico, nel corso di una serata svoltasi nella sede della Pro loco. Era il 1987 quando il comune di Cesiomaggiore intitolava la scuola elementare di Soranzen a Romano Ocri, pittore e uomo di grande sensibilità che in questa frazione ebbe i natali nel 1897. Un notevole interprete della pittura veneta del Novecento che, forse per il suo carattere schivo e riservato, in vita non si vide tributare i giusti riconoscimenti che la sua arte avrebbe invece meritato.

Nell’anno successivo, da un’idea di Vico Calabrò, nacque l’iniziativa “Omaggio a Ocri”, attraverso la quale la Pro loco di Soranzen si proponeva di stimolare l’interesse dei giovani nei confronti delle arti figurative e, nel contempo, onorare la memoria del grande pittore che instaurò con la terra cesiolina un rapporto di particolare intensità. “Omaggio a Ocri” è una proposta che vede artisti di fama internazionale lavorare con gli alunni spiegando la propria arte. In passato vi hanno preso parte nomi di spicco: Vico Calabrò, Cesco Magnolato, Francesco Triglia, Riccardo Licata, Carmelo Zotti, Paolo Scarpa, Corrado Balest, Ottorino Stefani, Memi Botter.

Alcuni di essi hanno lasciato traccia del loro passaggio abbellendo il centro storico di Soranzen con un dipinto murale. Ora l’insieme di queste opere costituisce una vera e propria galleria d’arte all’aperto, la quale ha stimolato la stampa di un paio di pubblicazioni. La prima nel 2021, quando alunni e insegnanti presentarono un fascicolo dal titolo “I muri parlano a chi li sa ascoltare”, contenente i risultati del loro studio sui murales. La seconda è dello scorso anno: la cartina del paese con l’indicazione e la spiegazione dei vari dipinti murali.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.

Questo articolo sarà disponibile per la lettura online a partire da

31/07/2024

VUOI LEGGERLO SUBITO?

Corri in edicola ad acquistare l’ultimo numero de “il Veses”