800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Nuovi spazi per la fondazione Lucia De Conz

Una mostra di Santosuosso fino al 21 maggio

Nuovi spazi per la fondazione Lucia De Conz

Una mostra di Santosuosso fino al 21 maggio

Resterà aperta, su appuntamento, fino al 21 maggio la mostra “Paesaggi illuminati” del pittore Francesco Santosuosso, allestita in occasione dell’inaugurazione dei nuovi spazi della Fondazione “Lucia De Conz”, lo scorso 22 aprile. Nei dipinti le ampie vedute delle montagne creano un magico raccordo con i paesaggi alpini che circondano il paese di San Gregorio nelle Alpi, dove trova sede la Fondazione, mettendo così in relazione i dipinti di un artista internazionale con la tradizione pittorica novecentesca bellunese che, a partire da Luigi Cima e attraverso Pio Solero e Toni Piccolotto, aveva messo al centro delle sperimentazioni artistiche gli scenografici panorami della vallata bellunese e delle sue cime.

La mostra rientra nell’ambito delle svariate attività culturali proposte dalla Fondazione, che organizza anche laboratori e cicli di lezioni, anche in collaborazione con enti prestigiosi, ad esempio il Chamber Music Dolomiti e l’University of Miami.

La “Lucia De Conz” – si ricorda – è stata costituita nel 2004 da Carlo De Conz (1926-2019) per onorare la memoria della madre Lucia Fiorini. Ha sede proprio nella casa di famiglia, costruita nel 1930 dal padre Enrico su disegno dall’architetto Alberto Alpago-Novello. Carlo, dopo aver viaggiato e lavorato in tutto il mondo, soprattutto negli Stati Uniti, decise di trascorrere gli ultimi anni nella casa d’origine. Durante questo periodo maturò l’idea di crearvi uno spazio per promuovere la cultura e l’amore, non solo per le discipline filosofiche e musicali di cui era cultore, ma anche l’arte e la natura, passioni trasmessegli dalla madre.

La Fondazione cura oggi il patrimonio immobiliare con continui restauri al fine di offrire sempre nuovi spazi per molteplici attività culturali e naturalistiche. Alla recente costruzione dell’edificio dedicato al doposcuola per i bambini delle classi elementari del paese, si aggiungono ora due aule e una sala polifunzionale ricavate da quelli che erano gli ambienti già destinati all’allevamento del bestiame e alla conservazione dei foraggi, luoghi ora a disposizione di scuole, aziende e associazioni, dotati di tutte le tecnologie adatte ad effettuare corsi, workshop ed eventi.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.