800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Lentiai: A scuola nel verde

l'importante operato del Gruppo Natura

Lentiai: A scuola nel verde

l'importante operato del Gruppo Natura

Il Gruppo Natura di Lentiai si distingue da anni per l’impegno costate a difesa della natura e del territorio, con importanti azioni in ambienti ed ecosistemi, come nel caso dei Laghetti della Rimonta, o nei confronti di specifiche specie, come nel caso del progetto a tutela del narciso.

Azione che non si esaurisce in questi già importanti obiettivi, ma si amplifica e guarda al futuro con l’impegno a trasmettere alle nuove generazioni i principi e i valori che animano chi ha a cuore la salvaguardia del pianeta.
Si inserisce in questa cornice l’iniziativa, realizzata a inizio del nuovo anno scolastico, che vede protagonisti gli alunni delle scuole Primaria e Secondaria di Lentiai, che hanno avuto modo di approfondire la conoscenza di aspetti peculiari del nostro territorio grazie ad una passeggiata ai Laghetti della Rimonta, guidati da Orfeo Dal Piva e Franco Vergerio, che hanno illustrato le caratteristiche del biotopo e degli aspetti antropici e storici del borgo di Bardies, con visita finale alla chiesa di Sant’Antonio Abate e ai suoi mirabili affreschi, recentemente restaurati.

Il valore aggiunto dell’attività promossa dal Gruppo Natura è la capacità di creare sinergie con altri gruppi, corpi o associazioni, che hanno finalità affini alle loro. Con questo spirito sono state offerte altre iniziative ai giovani cittadini delle classi della primaria di Lentiai: si è organizzata un’uscita da Lentiai fino a Cesana, lungo il percorso della ciclabile, grazie alla collaborazione con rappresentanti della Fiab provinciale, che hanno raccontato agli alunni la storia della bicicletta, sottolineando le potenzialità del suo uso, come mezzo di trasporto e di divertimento, lungo i nuovi itinerari ciclabili nella Val Belluna, come quello che collega Busche con Mel.

Durante il percorso, gli alunni hanno incontrato inoltre i Carabinieri Forestali di Borgo Valbelluna, che hanno illustrato l’operato dei Forestali a tutela del territorio. Infine, raggiunta Cesana, hanno concluso il percorso con la visita guidata da Vito Hotellier, del Gruppo Amici di Cesana, alla chiesetta di San Bernardo. A testimonianza dell’importanza dell’operato del gruppo riportiamo qui con piacere le parole di un visitatore dei Laghetti, Paolo Favaro (Forum Salviamo il Paesaggio – Mogliano Veneto), giunte alla nostra redazione: “Nella visita ai Laghetti della Rimonta mi sono reso conto del gran lavoro fatto dai volontari per il ripristino del dopo Vaia, al contempo ho notato come le caratteristiche del sito stiano evolvendosi verso una forma, almeno apparente, di semplificazione della biodiversità, in particolare mi riferisco alla sparizione dei prati aridi a vantaggio dell’estensione del noccioleto.

Un grande problema quello delle zone umide che, se non adeguatamente gestite, sona naturalmente destinate a cambiare natura perdendo aree prative e dando spazio a una vegetazione arbustiva e arborea sia autoctona che, purtroppo, alloctona. (….) di sicuro non può certo un gruppo di volontari opporsi all’estendersi del bosco; solo un progetto gestionale adeguato e debitamente finanziato sotto la cura di personale esperto potrà garantire la permanenza dei bacini acquei, dei prati e della vegetazione circostante. Diversamente si assisterà all’interrimento, alla sparizione dei prati e all’estendersi di un bosco misto non di prima qualità. Nel rinnovare i complimenti ai volontari di Lentiai, spero qualcuno al livello regionale e/o provinciale si ponga il problema della gestione di aree ambientali tanto preziose quanto fragili”.

Affido alle parole di Papa Francesco il commento finale per l’impegno e la costanza dei membri del Gruppo Natura Lentiai: “Custodire il creato, ogni uomo e ogni donna, con uno sguardo di tenerezza e amore, è aprire l’orizzonte della speranza, è aprire uno squarcio di luce in mezzo a tante nubi, è portare il calore della speranza!”

Galleria Immagini

Hai bisogno di noi? Chiamaci al Numero Verde 800 038 499

Aut. del Trib. di Belluno n. 17 del 24.11.2000. Direttore Responsabile: Federico Brancaleone. Sede Legale: via Pulliere, 19 – 32035 Santa Giustina (BL) – Redazione: via degli Emigranti, 61 – 32037 Sospirolo (BL).

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.