800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

L’effetto farfalla e il tour del dono

Massimo Braconi ambassador di Admo Veneto

L’effetto farfalla e il tour del dono

Massimo Braconi ambassador di Admo Veneto

L’effetto farfalla? Funziona! Il battito delle ali di una farfalla in luoghi lontanissimi può generare un vortice dall’altra parte del mondo. Qualcosa di prezioso può essere recuperato e salvato anche grazie a un piccolo insignificante fruscio di ali.

Il Tour del Dono è un tour in bicicletta che ha attraversato nel mese di settembre tutto il Veneto, ispirandosi all’effetto farfalla per promuovere l’attività di Admo (Associazione Donatori di Midollo Osseo). In questo caso il fruscio è quello delle ruote della biciletta di Massimo Braconi, freerider e professionista delle due ruote, esperto di racconti e diari sulle sue avventure che nascono nella semplicità dei gesti, ma portano straordinariamente lontano.

Massimo da sempre è un ambassador di Admo Veneto; stavolta la sua missione è stata presentare le sedi provinciali in regione e i relativi centri trasfusionali, divulgare le informazioni corrette, supportandole con toccanti testimonianze di dono, con l’intento anche di promuovere nelle persone uno stile di vita sano.
Le tappe del tour sono state nell’ordine: Belluno, Bassano, Treviso, Venezia, Vicenza, Padova, Verona, Rovigo. Per ogni tappa, i ciclisti si sono fermati in prossimità del centro trasfusionale. Lì partiva la staffetta di Admo Veneto: un testimonial, un donatore, un ricevente, un volontario che raccontavano la loro esperienza, come un gioco di echi, ispirati appunto all’effetto farfalla. Ogni tappa prevedeva un’azione legata al dono: l’iscrizione, la tipizzazione, il match, il trapianto.

In ciascuna tappa è stata raccontata una fase della donazione: da Belluno a Rovigo attraverso le testimonianze di chi ha vissuto la sofferenza, lo scoraggiamento, la speranza, e infine il dono, fornendo nel contempo tutte le informazioni necessarie per diventare donatori, entrando nel Registro Italiano Donatori Midollo Osseo Ibmdr.

La compatibilità tra donatore e ricevente avviene soltanto una volta ogni 100 mila persone. A Padova è stata raccontata la fase dell’attesa… tra quell’1 e quel 100 mila ci sono milioni di attese. Attese che durano molto. Attese che durano troppo. Una persona che aspetta è una persona che ha messo in pausa la vita. L’attesa può di colpo finire se dall’altra parte del mondo è stato trovato il match perfetto. Azioni e conseguenze sono legate da un filo sottile, silenzioso, labile ma fortissimo.
Ancora, a Rovigo è stato spiegato come avviene esattamente il trapianto; a Verona, termine del tour, hanno preso la parola persone, adulti, bambini, ai quali è rimasta una sola possibilità. Possibilità che dipende da chi è disponibile e non esita quando arriva il momento del trapianto. E, grazie a questo, una persona nel mondo ha una nuova possibilità per rinascere.
In luogo dell’ultima tappa un giovane dai 18 e i 30 anni, in buona salute e normopeso, ha concluso il tour procedendo all’iscrizione dando luogo concretamente all’effetto farfalla. Massimo, con la delicatezza del volo della farfalla, ha creato con questo tour occasioni di incontro, di conoscenza, di attenzione e di dialogo per ricordare a tutti quanto sia prezioso il dono della vita e quanto sia importante trattarlo con cura.

Admo ci insegna che donare non significa perdere nulla di noi stessi, ma condividere ed espandere i doni ricevuti, attraverso un intenso viaggio dalla sofferenza, alla speranza e alla vita.

Galleria Immagini

Hai bisogno di noi? Chiamaci al Numero Verde 800 038 499

Aut. del Trib. di Belluno n. 17 del 24.11.2000. Direttore Responsabile: Federico Brancaleone. Sede Legale: via Pulliere 19 Santa Giustina – Redazione: via Gron, 43 – 32037 Sospirolo (BL) – ITALY. 

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.