800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

La sagra dei Per fa 60

Ritorna la cucina della tradizione

La sagra dei Per fa 60

Ritorna la cucina della tradizione

A Bribano di Sedico è tutto pronto per accogliere la sessantesima edizione della sagra dei Per. Una delle più popolari tra tutte le feste estive della Valbelluna, come dimostra il significativo compleanno che sta per compiere. Si svolgerà da venerdì 19 a domenica 28 giugno, all’interno dei due fine settimana. Come sempre, sarà caratterizzata da buona musica, sport, divertimento e convivialità. E ottima cucina. Proprio dietro ai fornelli si assisterà alla grande novità di questo 2024. O meglio, a un gradito ritorno: quello della cucina tradizionale.

Nelle ultime due edizioni della sagra dei Per, infatti, la classica cucina tipica aveva lasciato il posto al più moderno street food. Ma molto, di quella scelta, era dipeso dalla situazione contingente: le difficoltà e le restrizioni causate dalla pandemia avevano indotto gli organizzatori a optare per una formula più semplice da gestire. Quest’anno, invece, i volontari hanno deciso di rimettersi ai fornelli e ripristinare la rinomata cucina tradizionale.

Il momento dedicato alla tradizione si svolgerà proprio a metà fra i due weekend. Giovedì 25, infatti, in occasione della ricorrenza del patrono di Bribano, san Giacomo, verrà celebrata una messa che sarà seguita dal tradizionale concerto del corpo musicale comunale di Sedico.

Il programma, naturalmente, è arricchito da una serie di spettacoli che avranno come teatro di riferimento il maxi tendone allestito proprio accanto al parco di Bribano. È lì che si svolgeranno tutte le serate, sebbene anche al centro del parco troveranno posto eventi di intrattenimento musicale, previsti soprattutto dall’orario dell’aperitivo in poi.

Sul verde del parco di Bribano, invece, si disputeranno due storici tornei. Il primo sarà quello di calcio, che torna dopo parecchio tempo e che occuperà il primo dei due fine settimana: le partite prenderanno il via venerdì in serata e si concluderanno domenica con le fasi finali.
La settimana successiva, invece, sarà la volta del torneo di green volley dedicato a Giorgio De Kunovich, indimenticato campione della pallavolo bellunese tragicamente ucciso in Brasile nel gennaio del 1994. Il torneo “Kuno”, che prende il nome, appunto, dal campionissimo di volley, avrà luogo il 27 e il 28 luglio. Come ogni anno, sono attesi pallavolisti da tutt’Italia.

Da segnalare peraltro che alla guida del sodalizio organizzatore “Associazione festeggiamenti Bribano” c’è da inizio Alessandro D’Incà, il quale ha preso il posto di Samuele Capraro. Quest’ultimo, dopo una quindicina di anni a capo del sodalizio, è rimasto comunque in seno al direttivo con l’incarico di vicepresidente, mentre Alessio Piccoli è stato confermato nel ruolo di segretario. La realtà ha inoltre completato il passaggio in Associazione di promozione sociale (Aps). Adesso ci si prepara a due fine settimana indimenticabili. Come da sessanta edizioni a questa parte.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.

Questo articolo sarà disponibile per la lettura online a partire da

31/07/2024

VUOI LEGGERLO SUBITO?

Corri in edicola ad acquistare l’ultimo numero de “il Veses”