800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

La Famiglia Gorza

La Famiglia Gorza

Lionello è nato ad Aune di Sovramonte nel 1957, figlio primogenito di Teresina Dalla Corte (1936) e Giovanni Gorza (1931) e ha due fratelli: Ferruccio, classe 1959, e Gianni, nato nel 1961, anch’essi divenuti validi imprenditori di successo.

Nel 1964 un grave incidente si portò via papà Giovanni, deceduto nello scendere in teleferica da località Orza ove lavorava. I tre giovani bambini furono cresciuti quindi da mamma Teresina, mirabile esempio di dedizione, basti pensare che ha gestito il suo negozio di alimentari sino a un anno fa. Il nonno paterno di Lionello era Ferruccio Gorza, la nonna Teresa Appocher, i nonni materni, di Servo, Elio Dalla Corte e Ida Coldepin.

Dopo le scuole medie a Sovramonte, Lionello si diplomò perito e nel 1975 cominciò l’avventura a Passo Croce d’Aune nel ristorante-albergo omonimo degli zii Evelino Zannin ed Ermilla Gorza, che non avevano avuto figli.

Lionello conobbe allo Chalet alle Buse Anna Fant, che poi sposò, e in lei trovò un supporto rilevante, indispensabile e determinante. Dal matrimonio nacquero Antonella (che il grande accademico della cucina Corrado Bosco chiamava Lionellina per somiglianza col papà, ma anche per capacità, tenacia ed eloquenza) e Giovanni, più calmo e tranquillo, che ora ben gestisce con la compagna Stefania lo Chalet alle Buse.
Lionello ed Anna si godono oggi le due nipotine Agata e Teresa, figlie di Antonella, manager del Ristorante Croce d’Aune. Con il coraggio e determinazione che lo contraddistinguono, come si legge nelle pagine iniziale, Lionello dapprima prese in affitto la Birreria Pedavena, quando Heineken chiuse, poi comprò il locale facendolo divenire la più grande birreria d’Italia e – scusate se è poco – nei tre locali gestiti dalla famiglia Gorza sono impiegate oltre cento persone!

Di Lionello si potrebbe/dovrebbe scrivere un libro: consigliere comunale a Pedavena, per nove anni consigliere provinciale, pluripresidente spaziando dalla società Monte Avena al Consorzio Turistico Dolomiti, dalla gara Pedavena-Croce d’Aune a manifestazioni gastronomiche, raduni di auto storiche, settimane bianche, senza dimenticare disponibilità, cortesia, sponsorizzazioni e tanto altro. Giustamente è Cavaliere della Repubblica, stimato, conosciuto ed apprezzato in tutto il Veneto; come lui nel Bellunese ce ne vorrebbero almeno altri… dieci!

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.