800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Intervista a Margherita Minella

neo assessore a Turismo, Cultura ed Eventi

Intervista a Margherita Minella

neo assessore a Turismo, Cultura ed Eventi

Dal sostegno alla biblioteca all’area camper Ligont sono molti gli aspetti, legati a cultura e turismo, sui quali sta già lavorando la nuova amministrazione Vieceli, in particolare l’assessore Margherita Minella; nel settore turismo avrà al suo fianco, come consigliera, Chiara Lusa; la stessa, con Stefania Santel, seguirà anche la cultura.

Assessore Margherita Minella, le amministrative hanno portato a un cambio di direzione. Da dove si parte rispetto al tema “cultura”?
«Partiremo da ciò che abbiamo raccolto rispetto all’ascolto delle associazioni e dei cittadini anche attraverso il questionario che abbiamo diffuso a inizio campagna elettorale. Sono emersi dati interessanti: tra questi la segnalazione di mancanza di spazi e occasioni di aggregazione. Dunque riprenderemo le fila in sinergia con le associazioni locali e la biblioteca, che consideriamo il fulcro delle attività che vorremmo proporre per tutte le fasce, dai bambini agli anziani, in collaborazione con le realtà di volontariato locali, con la Consulta Giovani e altri enti. Il primo passo sarà dunque rimettere in piedi il Comitato di gestione della biblioteca così da dare un indirizzo preciso alle varie attività proposte. Pensiamo non solo ad attività di socializzazione, ma anche a interventi di rilievo con personaggi di caratura, sulla scia dell’intervento di Mercalli, che ha avuto ottimo riscontro».

Si era parlato, nel programma, anche di nuovi spazi
per i giovani, è corretto?
«Esatto, il trasferimento della biblioteca nell’ex sala Tarsia consente di disporre della saletta adiacente al Municipio, con la possibilità di adibirla anche ad aula studio per i ragazzi, in particolare per gli studenti delle scuole superiori e dell’università, oppure come luogo di ritrovo. Naturalmente bisogna progettare il tutto dal punto di vista organizzativo, ma ci interesserebbe trovare uno spazio per lo scopo».

Qual è la situazione delle scuole?
«Il polo educativo di San Gregorio nelle Alpi è uno dei temi su cui più puntiamo. Abbiamo, infatti, competenze e un buon dialogo con i referenti dell’istituto scolastico e dell’asilo. Ci stiamo già muovendo sulla base di quanto raccolto dal confronto con insegnanti e rappresentanti dei genitori oltre che dei gestori dell’asilo. Abbiamo individuato dei bandi di finanziamento che fanno al caso nostro per prendere parte ad azioni di progettazione a livello comunitario. L’offerta didattica, così come il doposcuola, già oggi sono di ottimo livello, richiamando anche alunni da fuori comune;
dobbiamo essere attenti a valorizzare ancora di più la qualità del polo. Per l’asilo nido la precedente amministrazione ha già avviato l’iter; di sicuro non partirà in autunno, ma dobbiamo capire lo stato dell’arte e lavorare per condcludere l’offerta in vista del prossimo anno».

Qualche novità sul fronte del turismo?
«Puntiamo a riallacciare i rapporti con le strutture: B&B, ristoranti, guide turistiche perché abbiamo riscontrato talvota una mancanza di conoscenza reciproca e di condivisione. Massima apertura poi ai soggetti della rete non strattamente locale, dunque Consorzio turistico, Dmo, Parco per immettere anche San Gregorio nel sistema di offerta e promozione di strutture con potenziale conoscitivo tecnico. Ancora, abbiamo gioielli sul territorio, come Casera Ere, con la quale c’è una convenzione con il Comune per la gestione: realtà che già funziona, ma da potenziare ancora nella sentieristica e nella promozione. Dovremo poi valorizzare l’area camper Ligont di Roncoi, promuovendo la sua prossimità con Casere Ere e la possibilità di sfruttarla come punto di partenza per numerose escursioni anche pensando alla potenzialità del turismo e-bike. Dunque non solo un’area sosta, ma possiamo ipotizzare anche un punto info o un piccolo ristoro, nei limiti del possibile. Questo prestando attenzione ai Fondi dei Comuni di confine – progetto della passata programmazione – ma anche a quelli del Pnrr».

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.