800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

In Nepal in bici con Fausto De Poi

un viaggio alla scoperta di sé e degli altri

In Nepal in bici con Fausto De Poi

un viaggio alla scoperta di sé e degli altri

Sembra vero! Tutto ciò che conosciamo e che la nostra cultura di appartenenza ci ha trasmesso sembra appartenere alla verità, ma se permettiamo che il nostro orizzonte si ampli e mettiamo in discussione quello che abbiamo sempre creduto e fatto, scopriamo che il mondo è un posto pieno di sfaccettature che arricchiscono la mente. È questo il vero significato del titolo del bellissimo libro di Bijabar, “persona che merita rispetto” in nepalese.

È il nome che Fausto De Poi, bellunese di origine e nepalese di adozione, si è conquistato grazie al suo impegno come volontario in uno dei villaggi colpiti dal terremoto del 2015. Impegno che lo ha persuaso, nel 2018, ad intraprendere un incredibile viaggio assieme a Verdolina, la bicicletta verde che è diventata la sua fedele compagna per 9155 chilometri. Il messaggio era chiaro: il Nepal non è poi così lontano, visto che ci si può arrivare in bicicletta.

Lo incontro in una splendida giornata di sole. Sono subito colpita dalla sua gentilezza e non posso non notare un ciondolo seminascosto dalla maglietta che ho visto raffigurato sulla prima pagina del libro, dove si legge la dedica riservata al mondo ed anche ai genitori che gliel’hanno regalato. Il libro racconta di viaggi, di natura e di incontri che hanno cambiato per sempre la vita di Fausto “salito in cerca delle montagne e dei panorami e sceso con un popolo nel cuore”.

Gli chiedo quanto sia stato importante per le sue scelte future nascere in un luogo come Camolino e godere da bambino della libertà di sporcarsi e di tornare a casa con le ginocchia sbucciate.
«Il luogo in cui si nasce e le esperienze accumulate sin da piccolo ci modellano e condizionano tutto il percorso di vita di una persona. È grazie ad un’infanzia libera se ho potuto acquisire abilità che mi sono servite per il futuro. Così come incontri significativi con persone che ci apprezzano, ma anche con quelle che ci criticano, sono di aiuto per la formazione di una personalità unica.»

Nel libro ci sono splendide descrizioni di paesaggi maestosi ed incontaminati. Quanto valore dai alla Natura, al suo viverci insieme, alla conoscenza di ogni suo piccolo elemento, anche il più apparentemente insignificante?
«Sono nato in un luogo in cui la Natura detiene un posto importante nella nostra esistenza. Mi rendo conto che molto rapidamente c’è un mondo che sta sparendo ed il nostro impegno deve essere quello di preservare il nostro territorio e dare valore alla bellezza.»

Altro elemento importante della tua filosofia di vita è il valore del Rispetto. Nei tuoi viaggi, ed in particolare in Nepal, hai trovato questo tipo di sensibilità?
«In Nepal c’è ancora una gentilezza antica, un livello di attenzione al rispetto che non ho trovato da nessun’altra parte. Devo dire, comunque, che in tutti i miei viaggi, più dei monumenti e dei panorami è l’accoglienza umana che mi ha fatto amare la vita. Anche durante il mio lungo cammino in bicicletta ho sempre trovato un’ospitalità spesso commovente.»

Dopo aver trascorso anni turbolenti, costellati da scelte complicate sei riuscito a trovare il vero Fausto. Che consigli daresti ad un giovane che sta intraprendendo il proprio percorso di vita?
«Ho scritto questo libro pensando anche ai giovani. Vorrei far capire loro che ognuno di noi è unico ed ha la possibilità di fare le proprie scelte e di rincorrere i propri sogni, cercando di uscire da una società che fa finta di essere comoda. Direi loro, inoltre, di fidarsi dell’umanità, di non avere paura di affrontare il mondo e che anche le esperienze negative possono aiutare a crescere. Ho vissuto anni difficili, ho subito sguardi giudicanti, ma non sarei mai andato in Nepal in bicicletta se non avessi iniziato la lotta per essere Fausto.»

Parte dei ricavati dalla vendita del libro sono devoluti alla “Associazione Giuliano De Marchi per il Nepal onlus” per progetti di ricostruzione e di solidarietà.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.