800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Il valore del Bio come un tempo

L'impegno di Christian e Augusta guarda al futuro

Il valore del Bio come un tempo

L'impegno di Christian e Augusta guarda al futuro

Sempre a Moldoi, poco distante, vi è un’altra interessante realtà locale. Dopo essersi lasciati alle spalle la Villa Zasso e la chiesetta di San Biagio si raggiunge, inerpicandosi in una stradina tra i boschi, l’azienda agricola di Christian Pilotti e Augusta Tibolla: qui vengono allevate un centinaio di capre camosciate delle Alpi, in un ambiente naturale senza l’utilizzo di alcun trattamento chimico, che permette di certificare il latte ottenuto come biologico. La certificazione assicura la qualità non solo del prodotto finale, ma anche dell’intera filiera, dai terreni dove sorge l’azienda al fieno prodotto fino ai pascoli per le capre. Ciò è reso possibile da alcune attenzioni che vengono poste durante l’intero processo.

Nella stalla, ad esempio, oltre alle capre, si trovano galline e anatre che contribuiscono alla sua pulizia, razzolando e liberando gli animali dalle mosche: come raccontano Christian e Augusta, questa convivenza degli animali da cortile con il bestiame, che permette di evitare l’utilizzo di pesticidi e veleni chimici, non è altro che quello che succedeva nelle stalle dei nostri nonni, a prova del fatto che certe soluzioni tradizionali si rivelano ancora oggi valide.

Il latte delle capre, munte due volte al giorno, al mattino alle sei e alla sera alle cinque, viene poi conferito a Lattebusche e così destinato alla linea “bio” di prodotti di capra. Il periodo di mungitura dura circa trecento giorni all’anno, da febbraio a dicembre. Tra i compiti dell’allevatore, racconta Christian, c’è anche quello di selezionare gli esemplari più produttivi attraverso una valutazione genetica: «I nostri animali sono sani e longevi, alcuni di loro hanno raggiunto i sette o otto anni di età» spiega il titolare.
Ai lavori dell’azienda, che conta oggi una settantina di capi in lattazione, contribuiscono anche i giovani figli Luciano, Giacomo e Biagio e due di loro hanno intrapreso gli studi all’Istituto Agrario di Feltre. Questo permette a Christian e Augusta di pensare al futuro: oltre a un ampliamento della stalla, c’è il desiderio di estendere l’attività alla produzione di prodotti caseari e salumi.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.