800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Fondazione Alessio

Premiati gli studenti del ”Negrelli-Forcellini” - 2023

Fondazione Alessio

Premiati gli studenti del ”Negrelli-Forcellini” - 2023

La sala parrocchiale, venerdì 20 ottobre, è gremita in ogni ordine di posti. Dal suo microfono Andrea Dassie scandisce i nomi dei giovani studenti vincitori; accanto a lui Moira e Daniele osservano compiaciuti la platea che brulica di alunni. Il concorso, riservato agli studenti delle seconde classi dell’I.I.S. “Negrelli Forcellini” anno 2022/23, è bandito dalla Fondazione che porta il nome del loro figlio Alessio. È davvero un bel modo di ricordarlo quello di promuovere, con delle borse di studio, lo sviluppo delle abilità informatiche, in cui Alessio Tisot eccelleva e che avevano caratterizzato il suo percorso scolastico. Ebbene, dieci studenti hanno meritato le borse di studio: Emil Arboit, Luca Dal Zuffo (indirizzo meccanico); Samuele Debertolis, Jah Ekane Mbake Ngomba, Michele Grilli (biotecnologie); Nicola Ventolini (costruzioni); Bruno Bettega, Marco Zhu, Marco Isma e Andrea Mazzalovo (informatica).

Accanto ai giovani sono presenti i loro insegnanti, i dirigenti scolastici dell’Istituto “Rodari” di Santa Giustina e dell’I.I.S. di Feltre, i compagni di classe, alcuni genitori e qualche giornalista. Si assegnano anche due premi speciali per due giovani musicisti emergenti – Giacomo Mengardi, che suona il pianoforte, e Marta Zambon, che suona il violino – e si lanciano i progetti per il 2024.
Al termine della cerimonia i ragazzi delle medie presentano il loro giornalino “Il quaderno di Gianni Perdigiorno” ispirato a Gianni Rodari, alla presenza del vicesindaco di Santa Giustina Michela Colotto e dell’assessore Ennio Vigne. Per un attimo si respira un’aria diversa: non più adolescenti disorientati, problematici, abulici, in fuga dalla scuola e dalla vita, come spesso li descrivono i media. Questi sono giovanotti volonterosi, impegnati, decisi a ricavarsi un posto nella società, a costruirsi un futuro. Sembra che anche Alessio sorrida, dietro le quinte del palco dove sono saliti tutti per la foto di gruppo. Sembra che sproni i ragazzi suoi coetanei a credere in sé stessi e a spendersi ogni giorno, come faceva lui, per il proprio miglioramento personale.

Durante la cerimonia, spazio anche alla musica con il prestigioso apporto del Gruppo Giovani Archi Bellunesi, diretto dalla professoressa Svetlana Pletneva, gruppo nato nel 2022 all’interno del corso di musica d’insieme per strumenti ad arco della scuola di musica “Miari” di Belluno.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.