800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Essere meccanici in Formula 1

intervista a Gabriele De Paris, giovane di Limana

Essere meccanici in Formula 1

intervista a Gabriele De Paris, giovane di Limana

Il mondo della Formula Uno richiama su di sé l’attenzione di milioni di persone appassionate. Punta massima dell’automobilismo sportivo, ha da sempre registrato nel nostro Paese una crescita popolare soprattutto grazie al marchio Ferrari. Il Cavallino Rampante su sfondo giallo è immediatamente riconoscibile in tutto il mondo e fa venire alla mente piloti carismatici come Ayrton Senna, noto per il suo stile di guida aggressivo e spettacolare, Michael Schumacher uno dei piloti più vincenti della storia della Formula Uno, con sette titoli mondiali. E come dimenticare Niki Lauda che ha sfiorato la morte nell’incidente del Nurburgring, bruciando vivo all’interno della sua Ferrari e rimettendosi al volante 42 giorni dopo.Ciò che non si vede è tutto il lavoro che sta dietro questo mondo e tutte le persone che ruotano intorno alle vetture monoposto e ai loro piloti. Per ogni corsa – quest’anno ne erano previste 23 – si muove un esercito di un centinaio di persone altamente specializzate come ingegneri di gara, strateghi e meccanici. Un giovane di Limana, Gabriele De Paris, 27 anni, è uno di questi, meccanico cambista (gearbox mechanic) presente ai box in circa la metà delle gare.

Gabriele, come sei arrivato in Ferrari?
«Ho frequentato a Belluno l’Istituto Tecnico, ma la mia passione per i motori mi ha portato a Modena dove ho frequentato un corso biennale post-diploma, l’ITS Maker, che offre ai giovani diplomati percorsi formativi altamente specializzati. Durante il corso ho seguito due periodi di tirocinio nell’azienda Ferrari. In questo modo si è creato un rapporto di reciproco confronto su possibili esperienze sul campo. E infatti, concluso il mio percorso di studio, sono stato assunto dall’azienda. In Ferrari mi occupo dell’assemblaggio, del collaudo e del testing del cambio, in gara monitoro che tutto funzioni regolarmente e tra un evento e l’altro, mi occupo della revisione.»

Come è nata la passione per i motori?
«Ho sempre avuto, sin da piccolo, una forte attrazione per i motori. Ricordo che a 12 anni ho messo mano al CIAO della mamma e ho elaborato il motore. Poi sono passato all’Ape e con questa ho sperimentato di tutto! Il mio sogno era quello di diventare un preparatore di motori. Per la tesi della maturità ho realizzato una testa-motore partendo da un grezzo di alluminio applicando la pratica alla teoria.»

Non hai subito deciso di frequentare il corso di specializzazione di Modena.
«No, per tre anni ho lavorato in un’azienda del territorio che si occupa di lavorazioni meccaniche. Pur essendo un’esperienza positiva di formazione, sentivo che non mi soddisfaceva, che non mi esprimevo pienamente. Da qui è nato il mio proposito di seguire un’altra strada, a me più confacente. Ho affrontato il test di ammissione all’ITS e, nonostante le molte richieste e il numero chiuso, sono riuscito a iscrivermi.»

Che cosa ti piace di più del tuo lavoro?
«Oltre ad amare il mio lavoro che fa parte della mia vita, essere partecipe del team e seguire le competizioni mi permette di visitare posti nuovi, conoscere culture e lingue diverse, cibi insoliti.»

Quali, invece, le difficoltà?
«Il mio lavoro richiede prontezza nella risoluzione di problemi, velocità d’azione e massima concentrazione, pertanto è necessario essere lucidi e capaci di analizzare le situazioni che ci si trova a fronteggiare. Quest’anno sono stato in trasferta per più di cento giorni, alla lunga è faticoso, soprattutto per i lunghi viaggi e per l’adattamento ai diversi fusi orari.»

Torni volentieri a Belluno durante
le pause lavorative?
«Sì certo, nel luogo in cui sono nato recupero energia dalla natura. Amo lo sport e la vita all’aria aperta ed apprezzo tutto ciò che mi circonda, oltre a ritrovare l’affetto della famiglia e degli amici.»

Gabriele ci insegna che con la determinazione e il desiderio di realizzare i propri sogni ci viene offerta un’occasione per vivere esperienze straordinarie ed arricchenti.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.