800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Elserino Piol

Padre dell’innovazione tecnologica

Elserino Piol

Padre dell’innovazione tecnologica

Ha fatto la storia dell’informatica e creato un sistema di innovazione tecnologica che pochi altri al mondo hanno saputo mettere in piedi». Lo scrive il presidente della Provincia di Belluno, Roberto Padrin, in una nota di ricordo di Elserino Piol. Il noto dirigente d’azienda, già vicepresidente di Olivetti, è mancato all’età di 91 anni. «Elserino Piol può a buon diritto essere inserito nell’olimpo dei grandi protagonisti dell’industria informatica italiana. Ed è la dimostrazione che anche da una piccola provincia di montagna come Belluno si possono far valere il genio e la creatività. Come ha scritto il governatore Zaia, resterà nella storia dei veneti e dei bellunesi che hanno contribuito alla crescita del Paese».

Elserino Piol, nato a Valmorel l’8 dicembre 1931, è stato un dirigente d’azienda del settore delle telecomunicazioni, anche conosciuto come fondatore del “venture capital” in Italia – l’apporto di capitale di rischio tramite fondi d’investimento per finanziare l’avvio o la crescita di un’attività in settori ad elevato potenziale di sviluppo e innovazione – e padre dello sviluppo di internet.

Elserino inizia la sua carriera a soli 21 anni, nel 1952, come programmatore di macchine a schede perforate in Olivetti Bull, e qualche anno dopo diventa direttore della divisione commerciale elettronica di Olivetti. Nel 1965, dopo un periodo negli Stati Uniti nella Harvard Business School, viene nominato direttore marketing con responsabilità anche sulla pianificazione dei prodotti. In questo periodo sovrintende al lancio sul mercato del primo computer della storia, la Programma 101. Negli anni ’80 viene nominato direttore generale per le strategie e lo sviluppo, contribuendo in modo determinante allo sviluppo dell’azienda e del settore informatico, anni in cui incontra anche Steve Jobs. Arriva infine fino alla qualifica di vicepresidente di Olivetti, dove conclude la sua carriera all’interno della società nel 1996. In seguito si dedicherà totalmente al “venture capitalism” e al finanziamento delle startup tramite fondi di investimento, contribuendo alla creazione e alla crescita di importanti realtà del mondo delle telecomunicazioni e di internet.

Una grande figura che ci ricorda che partendo dal piccolo ma con una grande visione, si può arrivare ovunque. Proprio nel gennaio 2023, nasce a Valmorel la Fondazione Elserino Piol, con l’obiettivo di seguire le orme di Elserino e proseguirne la visione, soprattutto partendo dai giovani per promuovere l’innovazione negli ambiti del turismo, dell’agricoltura, della silvicoltura e dell’ambiente.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.