800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Elena Sanson

donare un’anima ai sassi della Valbelluna

Elena Sanson

donare un’anima ai sassi della Valbelluna

L’arte ha il potere unico di tessere insieme culture, storie e paesaggi, diventando una voce per il territorio che la nutre. Nel cuore della Valbelluna questa connessione diviene palpabile, il respiro della terra sembra fondersi con il battito degli artisti che la abitano. Immaginate un luogo dove ogni sasso, ogni corso d’acqua, parla la lingua dell’ispirazione, dove la natura non è solo uno sfondo, ma un compagno di dialogo per chi sa ascoltarlo. Un legame tra arte e territorio che si manifesta nella sua forma più pura, non solo come fonte di ispirazione, ma come essenza stessa dell’opera d’arte.

In questo contesto l’arte di Elena Sanson acquista un significato profondo, esprimendo un legame importante con il paesaggio e le sue mutevoli sfumature. In un territorio che racconta di vette, boschi, prati, fiumi, i sassi percorrono un viaggio incantato partendo dalle cime, tra le più belle al mondo, per poi lasciarsi trasportare dalle limpide acque del Piave e del Cordevole. Lungo questo percorso fatto di millenni, Madre Natura leviga la dura pietra e crea le sue opere.

In armonia con le caratteristiche di ciascun sasso, l’artista feltrina vede la trasformazione più adatta evidenziando la diversità e la ricchezza del territorio che la circonda. Attraverso l’uso di colori e pennelli, Elena dona nuova vita ai sassi raccolti, trasformando questi doni della natura in opere d’arte che narrano storie di bellezza e immaginazione.

Questo viaggio artistico ha inizio con la selezione di ogni sasso, un processo che rivela non solo un occhio attento, ma anche un profondo rispetto per il materiale scelto come insolita “tela”.
Prosegue poi nel suo laboratorio di Feltre, dove ogni sua opera è il risultato di uno studio meticoloso, che parte dalla forma unica del sasso, e arriva ad una pittura carica di particolari e sfumature che trasformano un elemento naturale in un’espressione artistica vibrante.

Dipingere su un sasso non è come dipingere su una tela dove puoi scegliere le dimensioni. La difficoltà, e nello stesso momento il fascino, di quest’arte sta nel dipingere il soggetto a tutto tondo rispettando perfettamente le dimensioni e la conformazione di ogni sasso.

Le creazioni di Elena stabiliscono un dialogo tra l’osservatore e l’ambiente naturale, promuovendo una nuova consapevolezza e apprezzamento per le meraviglie spesso trascurate del nostro mondo. Il suo lavoro incoraggia a guardare con occhi diversi la realtà che ci circonda, trovando bellezza e ispirazione anche nei dettagli più piccoli.

La sua interpretazione personale e unica dei sassi della Valbelluna testimonia un profondo legame con il territorio, celebrando la capacità dell’arte di trasformare elementi naturali in strumenti di espressione e connessione. Con ogni opera, nel suo laboratorio di Feltre, Elena non solo rende omaggio alla terra che la ispira, ma invita chiunque percorra le vie della nostra valle di avvicinarsi al cuore pulsante di una trasformazione artistica dove i sassi narrano storie immortali.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.

Questo articolo sarà disponibile per la lettura online a partire da

30/06/2024

VUOI LEGGERLO SUBITO?

Corri in edicola ad acquistare l’ultimo numero de “il Veses”