800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Dolomiti Arena 2023

Al concerto di Ron a Campel per la Via dell'Acqua

Dolomiti Arena 2023

Al concerto di Ron a Campel per la Via dell'Acqua

Chi l’avrebbe mai detto che “La Via dell’acqua” avrebbe portato ad ascoltare un concerto a Campèl in altura del cantante Ron? Nessuno tra i suoi ideatori l’avrebbe immaginato, ma questa prospettiva è davvero accattivante.

DOLOMITI ARENA
Cinque appuntamenti e un territorio più vasto, che va da Lamon al Lago di Santa Croce. Tre di questi si svolgeranno nel perimetro in cui insiste il mensile “il Veses – Finestre sulla Valbelluna”: Campel a Santa Giustina, Nevegal (Belluno), Valle di Lamen (Feltre).

Torna e cresce “Dolomiti Arena – slow mountains music festival”, la rassegna di concerti all’aria aperta ideata dal Consorzio turistico Dolomiti Prealpi e finanziata con parte degli introiti dell’imposta di soggiorno 2022 raccolta dall’Unione montana feltrina. Il primo concerto si svolgerà domenica 23 luglio a Campèl, la frazione più alta del comune di Santa Giustina, con inizio alle 18, aspettando il tramonto che accenderà di rosa le pareti ovest del massiccio del Monte Pizzocco accompagnati dai successi del grande cantautore Ron. Sarà uno spettacolo nello spettacolo, arricchito dal colpo d’occhio sulla Valbelluna da qui davvero incantevole.

COME ACCEDERE A CAMPEL
Poiché a Campel, come è risaputo, non c’è parcheggio sufficiente per un tale evento, è stato organizzato un servizio navetta che, con un contributo di 5 euro, porta dalla piazza di Santa Giustina alla frazione di destinazione. Chi volesse fare due passi può inoltre raggiungere il campo sportivo di Cergnai (ai piedi del paese) e salire per strada comunale.

LA VIA DELL’ACQUA
Ma la proposta più accattivante, in piena sintonia con lo spirito dell’iniziativa, è quella di raggiungere Campèl seguendo la suggestiva “Via dell’acqua”, risalendo il torrente Veses. Ci si può sbizzarrire da dove partire scegliendo a piacere un itinerario completo partendo dal mulino di Santa Libera a sud della strada statale SS50, o dalla piazza di Santa Giustina, salendo per la sinistra orografica del torrente, o con un percorso intermedio raggiungendo Cergnai e seguendo le indicazioni di cui al percorso 2, pag. 126, del nostro libro “Sguardi sulla Valbelluna” sino poi a Campèl. La Via dell’acqua è un itinerario che risale il corso del torrente Veses, partendo dal Piave. Si addentra nella selvaggia Val Scura, ai piedi del monte Pizzocco, congiungendosi con l’itinerario Chiesette pedemontane. Un sentiero per capire meglio la fondamentale importanza dell’acqua: elemento essenziale per la vita, fattore di sviluppo economico, forza che modella il paesaggio. Lungo il percorso si possono osservare le tracce lasciate dal fluire dell’acqua (dalle glaciazioni ai giorni nostri), e i manufatti creati dall’uomo per sfruttare l’energia idraulica (ex centrale Altanon ora ostello, vasche di raccolta acque).

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.