Borsa di Studio Andrea Perot 2019

assegnata ad Alice Paganin: un futuro nell'ingegneria

La borsa di studio Andrea Perot va ad Alice Paganin. La giovane studentessa di Santa Giustina ha ricevuto il prestigioso riconoscimento intitolato a Perot, già consigliere e assessore del Comune di Santa Giustina negli anni ’90 e prematuramente scomparso otto anni fa. Si tratta della quinta borsa di studio assegnata, promossa dal Circolo Acli e dalla famiglia Perot. Alice Paganin si è laureata nel luglio scorso in ingegneria gestionale a Bologna e in seguito ha deciso di proseguire con la magistrale nella stessa città. Il futuro le riserverà, secondo il volere della studentessa, delle esperienza lavorative e all’estero; l’ingegneria gestionale è un ramo dell’economia aziendale che studia gli aspetti organizzativi, operativi e tecnici delle imprese, industriali o di servizio.

Alla cerimonia di premiazione, svoltasi lo scorso primo marzo al centro culturale, era presente anche Marco, il papà di Andrea Perot, che si è detto certo di fare un bel regalo al figlio, con un riconoscimento legato alla cultura. Erano presenti Bruno Gottardo delle Acli e Oscar De Bona, presidente Abm. Alessandro De Faveri dello studio “Nodopiano” di Santa Giustina, giovane realtà locale in crescita, ha portato una testimonianza sulle nuove ditte legate al campo dell’informatica e della comunicazione sul tema “Uno studio digitale a Santa Giustina, opportunità e criticità”.

Galleria Immagini
Tags
Allegati

Leave A Comment