800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Cresce il Veses

rinnovato il direttivo dell’Associazione Culturale Veses APS con nuovi ingressi

Cresce il Veses

rinnovato il direttivo dell’Associazione Culturale Veses APS con nuovi ingressi

Passione, amore per il volontariato, impegno per il territorio. Sono i minimi comuni denominatori del nuovo Direttivo della nostra Associazione culturale Veses Aps. Rinnovato con successo lo scorso 8 maggio, ha visto poi l’assegnazione delle cariche il 21 maggio. Riconfermato alla presidenza, con gran plauso di tutti i presenti, Luciano Dal Molin, orgoglioso di seguire ancora la nostra Associazione, che, oltre a pubblicare il mensile “Il Veses”, attua diverse iniziative culturali legate in particolare al territorio della Valbelluna.

GRANDI RINNOVI
Nuovo in consiglio è il vicepresidente, ossia Franco De Poli, così come, tra i nuovi apprezzati ingressi, troviamo la segretaria Lidia Maoret, oltre ad Elisa Maccagnan che sarà responsabile per le iniziative turistiche territoriali, Mario Viel che si occuperà dello sviluppo del marchio “Valbelluna”, e al responsabile operativo Nicola Ancillani.
Completano il direttivo alcuni nomi già presenti nel precedente direttivo: la responsabile della comunicazione Alessia Dall’O’, il tesoriere Alessandro Raveane e il responsabile cultura Michelangelo Zanin. Escono, ma solo dall’organigramma, Manuel Casagrande, Elisa Roldo, Eleonora Menegolla, Maria Cristina Colle, a cui nel corso dell’assemblea elettiva è stato rivolto un sentito ringraziamento. Tutti continueranno comunque a collaborare nello varie attività.

Grande la soddisfazione del presidente Luciano Dal Molin e dei direttori – il direttore responsabile Federico Brancaleone e il direttore tecnico Daniele Pol – per vedere crescere una realtà che ha raggiunto, negli ultimi anni, notevoli obiettivi, con iniziative sul territorio che non hanno mai mancato di rafforzare la notorietà dell’associazione Veses, ma soprattutto di tessere relazioni importanti nei nostri paesi e tra le nostre genti. Nomi eccellenti quelli dei nuovi ingressi, altrettanto validi gli storici collaboratori. Non va dimenticato che, oltre al Direttivo, ci sono centinaia di altri collaboratori volontari che fanno crescere le attività.

Ancora molti gli impegni da portare avanti. Tra essi, uno dei principali è proseguire nello sviluppo del marchio Valbelluna, che l’associazione ha presentato ad Arredamont nell’ottobre dello scorso anno. «Desideriamo inoltre portare avanti quei prodotti di supporto al turismo nel territorio, anche in ottica Olimpiadi. L’evento del 2026 non coinvolgerà solo Cortina, bensì tutta la provincia ed è un’opportunità da non lasciarsi sfuggire. Stiamo per ultimare in particolare un volume dedicato ai percorsi in bicicletta, magari anche in lingua inglese. Recente e di successo è la pubblicazione di “Sapori della Valbelluna”, dedicata ai sapori delle tradizioni gastronomiche locali, il quale dà seguito al fortunatissimo “Sguardi sulla Valbelluna”, datato 2015 e già andato in ristampa».

Non meno significativo è il ruolo del mensile “Il Veses”, distribuito sul territorio di Belluno a gran parte del Feltrino e che copre un’area geografica sempre più vasta e che cresce in particolare nel numero di abbonamenti. Ricordiamo che “Il Veses” si può trovare in tutte le edicole; un particolare grazie va anche ai tanti edicolanti che con costanza lo propongono.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.

Questo articolo sarà disponibile per la lettura online a partire da

31/07/2024

VUOI LEGGERLO SUBITO?

Corri in edicola ad acquistare l’ultimo numero de “il Veses”