800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Corsa dei caret 2024 a Castion

piloti e pilote da ogni dove!

Corsa dei caret 2024 a Castion

piloti e pilote da ogni dove!

La piazza di Castion che si trasforma in un percorso a ostacoli, 26 mezzi e altrettanti equipaggi che decidono di affrontarla, un folto pubblico ai lati: sono stati fondamentalmente questi gli ingredienti che hanno reso la Corsa dei caret 2024 di Castion un grandissimo successo. L’evento, nato quasi per scherzo, ha negli anni raccolto sempre più interesse sia in numero di partecipanti che di pubblico. Lo scorso 25 aprile, infatti, nonostante le temperature non particolarmente miti e la presenza di nuvole minacciose che fortunatamente hanno deciso di non riversare pioggia alcuna, la rampa del Pian delle Feste ha regalato spettacolo.

La Corsa dei caret chiede, a chi decide di affrontarla, ingegno, fantasia e una buona dose di follia; sì, perché, se è vero che l’obiettivo primo è il divertimento, è anche vero che, quando c’è un cronometro di mezzo, il tentativo di tagliare il traguardo nel minor tempo possibile porta a spingersi oltre i propri limiti.

Record assoluto per numero di iscritti, ma non solo, quest’anno si sono registrati piloti provenienti da ogni angolo della regione, c’è chi ha deciso di caricare il proprio “caret” su un rimorchio partendo da Pordenone, Vicenza e da Padova. Il regolamento ha previsto tre categorie: i “bocie”, in cui rientravano i piloti più giovani, e poi per gli adulti una categoria singoli e una per gli equipaggi con più di una persona. Da segnalare, e questo fa particolarmente piacere, una grande crescita del numero di pilote che hanno deciso di gareggiare.

Tra i piloti scesi in pista anche Massimo Testolin, delegato provinciale del circuito Speed down, un circuito nazionale di gare similari a quella della corsa dei caret, che a onor del vero richiedono un chilometraggio del percorso più lungo per poter rientrare in circuito; tuttavia, non sono mancati da parte del delegato gli apprezzamenti alla Pro loco Pieve Castionese, ente organizzatore dell’evento.

La classifica alla fine ha premiato i più veloci: per la categoria “bocie” il pilota di casa Fabrizio Magrin del team Italian boy, per la categoria singoli Alessio De Col del team Ferrai e infine per gli equipaggiamenti doppi si sono aggiudicati la coppa Massimo Testolin e Ivo Dalla Riva del team Vaskvagen.
Un premio speciale è andato ai gattisti, che si sono portati a casa il premio del “caret” più apprezzato dal pubblico presente.
L’evento è stato impreziosito dalla presenza del primo cittadino Oscar De Pellegrin, che ha assisto alla gara e non ha mancato nel corso della cerimonia di premiazione di sottolineare l’importanza di eventi che creano socialità come questo, elogiando poi ancora una volta la passione e la professionalità dei volontari della Pro loco Pieve Castionese.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.

Questo articolo sarà disponibile per la lettura online a partire da

31/05/2024

VUOI LEGGERLO SUBITO?

Corri in edicola ad acquistare l’ultimo numero de “il Veses”