800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Coriandoli 2023

Ricco programma al Teatro San Gaetano

Coriandoli 2023

Ricco programma al Teatro San Gaetano

A corredo del carnevale castionese prenderà il via la rassegna di teatro “Coriandoli 2023” che si svolgerà tra febbraio e aprile, una rassegna di teatro amatoriale che metterà in scena quattro spettacoli tutti da ridere e gustare in leggerezza. Uno spazio riservato alle compagnie locali che con il loro lavoro regalano tante emozioni e meritano di avere la giusta attenzione e il giusto riscontro dal pubblico. La rassegna si è aperta sabato 11 febbraio con lo spettacolo “Zapping, omaggio alla comicità di Zuzzurro e Gaspare”, un ritorno al cabaret anni ’80 con sketch, parodie e situazioni surreali per fare “zapping” come ai tempi del tubo catodico e ritrovarsi immersi in atmosfere da soap opera, spaghetti western, film d’avventura e spot anni ’80.

Il secondo appuntamento è calendarizzato per sabato 4 marzo con “Se no i é mat no i volon”, la storia di una comunità paesana torbida e tracotante, colma di rancore e carica di irrisione nei confronti dei vinti e dei diversi. Si gira la boa della rassegna sabato 1 aprile con lo spettacolo “Vendesi castello con delitto”, una commedia noir con colpi di scena ed improvvise follie ambientata in castello scozzese. Ultimo ma non ultimo, lo spettacolo di sabato 15 aprile, “Benvenuti a Checciavau”, una commedia divertente, quasi imbarazzante, una rocambolesca storia di chi si reinventa fino a cambiare identità pur di sbarcare il lunario.

Tutti gli spettacoli della rassegna si terranno presso il teatro San Gaetano alle ore 21:00, il biglietto per assistere agli spettacolo è di 6 €, per prenotazioni e informazioni è possibile contattare il numero 3458238880 o gli indirizzi mail info@prolocopievecastionese.it e culturacastion@gmail.com.

Ma non finisce qui il fitto programma del teatro San Gaetano di Castion, infatti, in prossimità dell’8 marzo, giornata internazionale dei diritti della donna, sono programmati due eventi per aiutare gli uomini ad essere meno fragili e le donne ad essere più forti. Due domeniche tra teatro e conferenza per discutere di leggi, diritti, accoglienza, assistenza alle donne e agli uomini che sono vittime e carnefici in una cultura maschilista ancora troppo diffusa.

Domenica 12 marzo ore 17:30 “A parte me”, di e con Vanessa Korn, una produzione “Associazione culturale Crisalidi”. Si ride, si piange e si riflette sui fondamentali della vita come la maternità, l’autostima, la nostra personalità e ciò che stiamo cercando. Una riflessione tragicomica sulla natura del nostro corpo e la vita che ci troviamo a vivere. Un inno all’amore di cui avremmo bisogno, che cerchiamo, che regaliamo, che calpestiamo e che sappiamo coltivare. Sul palco prende vita un dialogo tra una donna e il suo corpo, in cui si mescolano le narrazioni del corpo femminile che vengono prodotte da millenni in ogni parte del mondo. Chirurgia plastica, mutilazioni genitali, estetica televisiva e altre pratiche culturali sono qui evocate nella loro forza condizionante che agisce sulla libertà delle donne, influenzando anche la loro immagine di sé. A seguire, Anna Cubattoli, presidente di Belluno Donna, racconterà come funziona l’assistenza alle donne vittime dell’uomo.

Domenica 26 marzo alle ore 17:30 andrà in scena “Guerriera” con Cristina Gianni, regia di Francesco Marchi. Una produzione “The Covers Associazione culturale Musicale”, un incontro-scontro tra soggiogata e guerriera. Una donna si sdoppia per trovare soluzione alla sua prigionia. Nella mente l’amazzone che è in lei spinge ad agire secondo la sua selvaggia e drastica disciplina. Le paure e le fragilità della donna soggiogata messe a nudo dalla donna guerriera. In scena il conflitto interiore generato dalla paura di ribellarsi e la voglia di libertà. Affrontare il pericolo con l’orgoglio di una regina incantatrice o continuare a subire le violenze psicologiche e fisiche. A seguire Roberta Gallego, sostituto procuratore della repubblica di Belluno ci spiega la legge a tutela delle donne vittime dell’uomo.

Gli eventi si terranno alle ore 17:30 presso il teatro San Gaetano, il costo del biglietto è di 12 €, e per prenotazioni e info sarà possibile contattare il 3458238880 o gli indirizzi mail nfo@prolocopievecastionese.it e culturacastion@gmail.com.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.