800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Consorzio Pro Loco Sinistra Piave

una realtà a tutela delle Pro Loco

Consorzio Pro Loco Sinistra Piave

una realtà a tutela delle Pro Loco

Il Consorzio Pro loco sinistra Piave Valbelluna APS è uno dei 7 consorzi che operano in provincia di Belluno sotto il cappello dell’organizzazione provinciale dell’UNPLI Belluno. L’UNPLI è l’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, ente che si interfaccia direttamente con i Consorzi, che a loro volta riuniscono gruppi di Pro loco. Nello specifico, l’incarico del Consorzio Pro Loco è quello di supportare e creare sinergie con le Pro loco a esso associate. Nel nostro caso sono consorziate sotto il suo cappello le Pro loco di Caorera, Lentiai, Stabie e Canai, Zummellese, Trichiana, Limana, Pieve Castionese e Ponte nelle Alpi.

«I Consorzi nascono circa 50 anni fa per mettere insieme realtà simili tra loro» racconta il presidente Stefano Merlin. «Il nostro compito non è di mero coordinamento, ma operiamo per supportare le Pro loco affinché possano avere maggiore voce e svolgere nel migliore dei modi tutte le loro attività.» Infatti, a seguito della Riforma del Terzo Settore, risulta particolarmente importante affiancare le associazioni sul piano normativo e nella partecipazione a bandi e concorsi per attrarre finanziamenti.
Il Consorzio aiuta quindi le Pro loco con adempimenti come i corsi per la sicurezza, per il primo soccorso e quanto necessario per lo svolgimento secondo normativa di eventi pubblici e feste, creando una sinergia a livello organizzativo che permette anche di ridurre i costi per le singole realtà. «La realtà della Sinistra Piave è molto forte e strutturata, basti pensare a manifestazioni come Melere, il Campanot a Castion, Mele a Mel, la Sagra della Zucca a Caorera o la Festa del Miele a Limana, solo per citarne alcune» continua Stefano. «Perciò è fondamentale che a livello normativo e di sicurezza tutto funzioni al meglio. Ci sentiamo in dovere di dare tutto il massimo aiuto per rendere la vita il più leggera possibile a chi si impegna per garantire questi importanti momenti della tradizione del nostro territorio.»

In termini strutturali e generali, diventa invece sempre più importante presentarsi in modo compatto e unito per poter accedere a qualsivoglia tipologia di bando pubblico. Grazie al Consorzio è stato possibile riversare negli ultimi tre anni sul territorio della sinistra Piave circa 20mila € di contributi, investiti per la valorizzazione del territorio attraverso azioni tangibili. Tra queste, la messa in opera di colonnine di ricarica e-bike e alcune tabelle informative sul patrimonio turistico locale, le quali sono andate a completare e impreziosire la ciclabile della Sinistra Piave. Per il prossimo futuro, il Consorzio mira ad accedere a un ulteriore finanziamento per la creazione di banner turistici fissi da installare nelle piazze dei comuni di riferimento, al fine di valorizzare le manifestazioni annuali più importanti e i luoghi più belli del territorio. Tra gli obiettivi, anche quello di essere sempre più parte attiva a livello turistico per la co-costruzione di nuove progettualità locali.

«Le Pro Loco rappresentano un mondo dinamico che raccoglie tante persone: dalla freschezza del giovane, all’esperienza di chi ha tanti anni di vita alle spalle, riusciamo a creare preziosi momenti di compartecipazione» conclude Stefano. «Inoltre, far parte della socialità del proprio comune fa crescere civicamente ed entrare nel vivo della propria storia, ma anche conoscere tante persone e imparare molte cose. Un impegno sì, ma soprattutto divertimento.»

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.