800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Centro Riuso: Oltre 90 donazioni

nuova vita a beni e materiali

Centro Riuso: Oltre 90 donazioni

nuova vita a beni e materiali

Visto il grande successo dell’iniziativa del centro di Riuso, avviato sperimentalmente nell’ottobre 2021, associazione FabLab Dolomiti, Comune di Sedico e Valpe Ambiente hanno deciso di rinnovare la convenzione anche per tutto il 2023, mantenendo l’appuntamento per il secondo sabato del mese in orario solare dalle 14.45 alle 18.15 e in orario legale dalle 15.15 alle 17.15.

L’iniziativa prevede la possibilità di donare alcuni beni e materiali per dare loro nuova vita, ma attenzione: non si può consegnare qualsiasi cosa presente in casa, bensì soltanto gli oggetti elencati nella lista. Le moltissime associazioni partner, infatti, ogni mese redigono un elenco in base alle proprie necessità in modo tale che i beni vengano ricevuti e direttamente redistribuiti.

I fondatori dell’iniziativa sono FabLab Dolomiti e Luganega, due associazioni che si occupano di innovazione digitale e che si stanno impegnando nel recupero di computer e relative componenti elettroniche, monitor, stampanti e molto altro. Il loro obiettivo è quello di rigenerarli per donarli a scuole ed associazioni che ne facciano richiesta.

Sabato 14 gennaio, a margine della prima apertura, è si svolta la consegna di un Pc e relativa stampante al gruppo protezione civile Ana di Sedico, alla presenza di alcuni volontari e dei gruppi alpini; un bellissimo gesto che consentirà al gruppo, spesso impegnato nella gestione delle emergenze, di avere a disposizione ulteriori strumenti per migliorare i propri servizi.

Attualmente le associazioni partener del progetto, oltre a FabLab e Luganega, sono Insieme si può, l’associazione “Giovanni Conz”, Binamba (che collabora semestralmente nella raccolta dei tappi di sughero con la Fondazione per l’autismo), il gruppo scout Agesci Sedico1. Tra i volontari molti cittadini e simpatizzanti e gli Ecovolontari dell’Unione Montana Feltrina. Tra gli oggetti raccolti anche giocattoli, vestiti per bambini, libri, strumenti musicali, centrini, filati di lana e orologi, biciclette; la lista è sempre aggiornata su www.progettoriuso.org.

Dall’inizio del progetto sono state oltre 90 le donazioni; spesso le consegne non avvengono al centro di riuso bensì previo accordo tra donatore ed associazioni, specie se si tratta di articoli ingombranti.

I volontari sono soddisfatti e sempre più numerosi, tutti uniti obiettivi comuni: la salvaguardia dell’ambiente e la riduzione dei rifiuti. Grande entusiasmo anche da parte dell’Amministrazione comunale: «Si tratta di un’iniziativa lodevole» spiega il vicesindaco Gioia Sacchet «sia per i valori ambientali che sono racchiusi nel progetto riuso sia perché ad ideare il tutto sono stati principalmente dei giovani. Un grande ringraziamento va al presidente del Fablab Dolomiti, Lorenzo De Luca, un vero e proprio vulcano di idee!».

I volontari saranno inoltre impegnati, nel pomeriggio di sabato 4 marzo, in uno dei due appuntamenti annuali organizzati dal Comune di Sedico con alcune associazioni del territorio: la giornata ecologica. Per info ed iscrizioni consultare il sito del Comune o chiamare l’Ufficio relazioni con il pubblico (0437 8555, int. 1); l’evento è aperto a tutti previa iscrizione.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.