800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Camminare a passo Nordic

Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neanche un giorno in tutta la tua vita.

Camminare a passo Nordic

Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neanche un giorno in tutta la tua vita.

Questa frase di Confucio mi è venuta in mente durante la mia chiacchierata con Alessandra Maganin che nel 2017 ha abbandonato il posto fisso per buttarsi anima e corpo nell’attività che la sua famiglia porta avanti da generazioni, ovvero l’accoglienza e la ristorazione. In realtà già dal 1995, al fianco dei genitori, aveva iniziato a dare la sua impronta, puntando sulla ricettività in tempi in cui la Valbelluna non era ancora contemplata tra le mete turistiche. Con la stessa lungimiranza è stata tra le prime a portare nel bellunese la pratica del Nordic Walking, ovvero la tecnica di camminata con l’uso dei bastoncini. All’interno dell’associazio “IWalk” recentemente, con altri colleghi, Alessandra ha certificato la “Scuola Italiana Nordic Walking Piave-Dolomiti” che, come dice il nome, abbraccia le provincie di Belluno e Treviso.

In che modo ha conosciuto il Nordic Walking?
«Io provengo dallo sci alpino a livello agonistico ed è stato nel 2012, al termine della stagione, che il mio Sci Club di appartenenza ha proposto un corso di Nordic Walking.
Un po’ riluttante e con mille preconcetti ho comunque voluto provare a cimentarmi in questa cosa che, alla fine, mi ha entusiasmato al punto che mi sono adoperata per poterla proporre ai miei ospiti. Ho aderito alla Società Italiana Nordic Walking (SINW) che all’epoca era un’associazione in forte ascesa e nella quale attualmente sono membro del direttivo.»

Qual è stato il tuo percorso nella SINW?
«Inizialmente ho partecipato al corso per diventare istruttrice ed ho ottenuto la qualifica a novembre 2012. Ho seguito poi vari seminari formativi in diversi ambiti: bambini e anziani, orienteering, riabilitazione, biomeccanica, alimentazione, comunicazione e riabilitazione oncologica. Ho ottenuto poi l’equiparazione FIDAL per la quale sono ora Tecnico Federale. Infine nel 2017, dopo due anni di formazione, sono diventata Master Trainer Formatore, qualifica che mi permette di selezionare i nuovi istruttori.»
La maggior parte delle persone pensa al Nordic Walking come ad una cosa per “vecchi”, molti non lo ritengono neppure uno sport. Invece?
«Invece la camminata coi bastoncini è uno sport a tutti gli effetti, riconosciuto da CONI e FIDAL, che ha un proprio circuito di gare che si dividono in “race” e “style”. La tecnica è specifica, infatti si devono usare bastoncini appositi e non quelli da trekking e la velocità si aggira sui 6 km/h, a metà strada tra la camminata e la corsa. È un’attività adatta a tutti, a partire dai bimbi dell’asilo, dove viene svolta come gioco e aiuto alla coordinazione, fino alla terza età. È uno sport di gruppo che quindi favorisce la socializzazione, ma vorrei sottolineare soprattutto che avere i bastoncini in mano inibisce l’uso del cellulare che quindi per il tempo dell’allenamento o della camminata resta in tasca o nello zaino!»

Ci sono percorsi appositi per praticare il Nordic Walking?
«È una disciplina per terreni pianeggianti o con lievi pendenze, in quanto altrimenti risulta difficoltosa se non addirittura impossibile la corretta esecuzione della tecnica. A Borgo Valbelluna esiste un Nordic Walking park con quattro percorsi: Brent de l’Art, Cascata del Bognon, Le Creste e Cavernere, tutti tabellati e con gran parte dei sentieri adatti alla pratica del NW.»

Si può praticare solo nella bella stagione o anche con la neve?
«Si può fare anche con la neve, ma su strade battute e utilizzando, nel caso, i ramponcini, non le ciaspe che non permettono di compiere il movimento giusto. In linea di massima è uno sport la cui pratica non comporta spese eccessive, bastano infatti i bastoncini e un paio di scarponcini o di robuste scarpe da trekking o da ginnastica a seconda del terreno che si intende affrontare.»

Per chi si fosse incuriosito e volesse avvicinarsi al Nordic Walking?
«Sia in provincia che fuori provincia vengono organizzati corsi base, per chi vuole approcciarsi alla disciplina, corsi di aggiornamento per istruttori e altre iniziative come camminate e gite. Se cercate un modo per stare in mezzo alla natura e mantenervi in forma entrando a far parte della grande famiglia del Nordic Walking, questa è la disciplina che fa per voi!»

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.