800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Borgo Valbelluna: Città del Formaggio

un altro importante riconoscimento

Borgo Valbelluna: Città del Formaggio

un altro importante riconoscimento

Domenica 22 maggio 2022 grande festa a Borgo Valbelluna. Si è infatti tenuta la cerimonia che ha designato il Comune come “Città del Formaggio 2022”, seconda città del Veneto, voluta da ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi) su richiesta del Comune di Borgo Valbelluna, avendone tutti i requisiti. L’iniziativa ha trovato una entusiastica collaborazione da parte delle latterie e dagli altri produttori presenti in piazza con i loro prodotti caseari e con l’allestimento di grande effetto in Sala Affreschi. La cerimonia si è svolta proprio in questa storica sala in località Mel, Bandiera Arancione e definita come “uno dei Borghi più belli d’Italia”. Presenti il Sindaco Stefano Cesa, l’assessore Simone Deola, il Consigliere Piero Bassanello, il Presidente Nazionale ONAF Pier Carlo Adami dalla sede ONAF di Grinzane Cavour, il consigliere Nazionale e Delegato di Venezia Maurizio Mazzarella, la Delegata di Treviso-Belluno, Friuli-Venezia Giulia Mariadesideria Scilla, il responsabile ONAF dell’evento Gino Triches, il Ministro per i rapporti con il Parlamento Federico D’incà, Il Direttore della Camera di Commercio Romano Tiozzo, il Direttore di Lattebusche Antonio Bortoli, la Presidente Nazionale Coldiretti Donna Chiara Bortolaz, il Direttore di Confagricoltura Belluno Renato Batasin, i Presidenti delle Latterie e altre Autorità e rappresentati delle categorie economiche, giornalisti e TV locale.

Il Presidente ONAF Pier Carlo Adami, dopo un breve discorso ha consegnato al Sindaco il pannello turistico stradale e l’attestato che indicano Borgo Valbelluna come Città del Formaggio. Il Sindaco ha sottolineato come questo riconoscimento premi il lavoro delle piccole latterie e di tutti gli agricoltori che curano il territorio rendendolo attrattivo per il turismo. Il Ministro Federico D’Incà ha ringraziato l’Amministrazione per il lavoro svolto e ha ricordato come questa onorificenza, premiando i piccoli produttori, vada a sommarsi con gli altri riconoscimenti ottenuti dal Borgo. Il Dr. Antonio Bortoli, Direttore di Lattebusche, ha spiegato che non c’è nessuna competizione tra la Lattebusche e i piccoli produttori, ma che completano l’offerta rafforzandola.

Infine Gino Triches di ONAF, responsabile dell’evento, ha ringraziato tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita dell’evento e ha dedicato questa giornata alle latterie e ai loro casari che sono coloro che danno la forma al latte in mille modi: gli artisti della caseificazione. Dopo un brindisi con assaggi dei formaggi del Borgo, le autorità sono scese nella piazza del 1500, definita un piccolo campo veneziano, per visitare gli stand delle latterie locali coadiuvati degli amici ONAF che hanno collaborato per la riuscita della manifestazione.

Nel Comune attualmente ci sono due malghe regolarmente monticate, tre latterie cooperative, S. Antonio di Tortal, Frontin e Lentiai, e l’Azienda agricola con caseificio Bepi Zumelle, oltre a diverse aziende zootecniche che operano nel Comune.
Si svolgono tutti gli anni manifestazioni legate al mondo del latte e ai suoi derivati come: latterie aperte, malghe tra Miane (TV) e Borgo Valbelluna con degustazione di formaggi e prodotti tipici, Mele a Mel con dimostrazione della lavorazione del latte che propongono menù con prodotti caseari delle latterie locali. Manifestazioni che si avvalgono della collaborazione della nostra associazione.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.