800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Benedizione dei trattori

La frazione di Maras riparte festeggiando il (magro) raccolto

Benedizione dei trattori

La frazione di Maras riparte festeggiando il (magro) raccolto

Manifestare la gioia del raccolto e dell’annata agricola andata bene, attraverso la benedizione dei trattori, è una tradizione diffusa ma che a Maras mancava: detto-fatto e l’attività della vivace associazione “San Bartolomeo” si è così risvegliata dopo quasi due anni di stop a causa del Covid. Sono, infatti, ancora troppe le incognite per ripartire con grandi manifestazioni come erano, fino al 2019, l’agostana sagra di San Bartolomeo o l’Expo Misteri di ottobre, organizzato assieme alla Pro Loco Monti del Sole, ma era tanta anche la voglia di tornare ad uscire allo scoperto, pur senza rischi per la salute.

Il diffuso ed insolito acquisto di numerosi trattori agricoli nel corso dell’ultimo anno da parte di diversi paesani è stata la scintilla che ha fatto scattare l’idea: «Oramai abbiamo più trattori che paesani» ha sussurrato qualcuno con un briciolo di malinconia, ma tant’è, il dado per una piccola festa del ringraziamento era tratto.

Il 9 ottobre si sono così ritrovati in piazza a Maras i trattori del paese e delle zone limitrofe: con lento e mesto borbottio sono giunti dalla periferia della frazione, addobbati a festa, i vecchi Same e Fiat, accompagnati da più recenti e altisonanti, almeno nel nome, Lamborghini, Ferrari e qualche motocoltivatore; non sono mancati anche mezzi di ultima generazione. L’arrivo di qualche tardiva falciatrice ha salutato alle 11 l’inizio della santa messa, celebrata presso la chiesetta di Maras da don Luciano e don Alvise, cui è toccato il compito della solenne benedizione ai mezzi presenti.

Gli agricoltori amatoriali per lo più hanno avuto quindi occasione di confrontarsi dopo una stagione che ha riservato più pene che soddisfazioni: dalle poche mele, rovinate dalle cimici, all’uva saccheggiata dai merli, alle nocciole mangiate dai ghiri, non è stata una buona annata a Maras. Il piccolo rinfresco finale ha in ogni caso consolato i più, che, dopo un buon bicchiere di Oberlin e qualche canto in allegria, hanno potuto riavviare non senza qualche noia meccanica i mezzi e fare ritorno a casa, dandosi appuntamento al prossimo anno.

Galleria Immagini

Hai bisogno di noi? Chiamaci al Numero Verde 800 038 499

Aut. del Trib. di Belluno n. 17 del 24.11.2000. Direttore Responsabile: Federico Brancaleone. Sede Legale: via Pulliere 19 Santa Giustina – Redazione: via Gron, 43 – 32037 Sospirolo (BL) – ITALY. 

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.