800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Autunno ai laghetti della Rimonta

presentata la nuova scultura “Amicizia”

Autunno ai laghetti della Rimonta

presentata la nuova scultura “Amicizia”

Domenica 16 ottobre ore 14.45; fa un gran caldo, secondo me saranno quasi 30 gradi… “non ci son più le stagioni di una volta” lo dicono in molti, sarà quindi vero, non so cosa rispondere, non sono Mario Tozzi… So che sono in maniche di camicia e mi sono portato anche il golf. Invidio Lucio che ha su una maglietta; Lucio di solito suona il basso elettrico, ma oggi non abbiamo la corrente e quindi non può attaccare il basso ad un amplificatore e allora… suonerà la chitarra. Stiamo aspettando che qualcuno ci porti sul luogo a noi destinato: il “prato delle farfalle” ai Laghetti della Rimonta; in pratica rappresentiamo l’ultima tappa della camminata odierna. Sulla stampa si può leggere “non solo arte e natura, ma anche musica”, ecco noi siamo “ma anche musica”; in effetti siamo i “Whiskey distillando fiori” e per l’occasione suoniamo musica tradizionale irlandese.

Torniamo ai Laghetti della Rimonta, magari qualcuno non li ha mai visti. Vi do qualche indicazione: ci troviamo in località Bardies, tra Lentiai e Mel, alla confluenza tra il fiume Piave ed il torrente Rimonta. È un’area molto piacevole e ci puoi fare una passeggiata lungo un anello di un paio di chilometri e mezzo che si percorre in circa un’ora. Ci puoi trovare varie specie naturalistiche e puoi imbatterti in alcune opere realizzate da artisti locali, che raffigurano lumache, libellule, rane e ragni, tutti animali che in effetti vivono il “biotopo” della Rimonta, che non è un ratto ma un’area, un ambiente in cui vivono determinate specie animali e vegetali, cioè un ecosistema, ma ripeto non voglio fare il Mario Tozzi.

Oggi la “passeggiata” prende il via dalla chiesa di Sant’Antonio a Bardies un po’ dopo le 15.00. Lungo il percorso la “comitiva” potrà ammirare la nuova scultura, creata dallo scultore di Lentiai Ezio Giordano, che viene oggi ufficialmente inaugurata. L’opera porta il significativo titolo “Amicizia” e raffigura un orso che porta in spalla uno gnomo.

Una nuova scultura dovrebbe essere posta la prossima primavera, si tratta de “Le Formiche” un’opera del noto scultore altoatesino Kurt Wierer, artista che ha appena vinto il concorso “ex tempore” di Belluno. Sono circa le 16.00 e la gente, dopo aver percorso tutto l’anello, comincia ad arrivare al prato delle farfalle… è ora che noi si faccia “ma anche musica”.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.