800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Arca dei Volti

Legno e Scultura a scuola

Arca dei Volti

Legno e Scultura a scuola
Arca dei Volti legno e scultura

Il Museo Civico Archeologico di Mel e l’Amministrazione comunale di Borgo Valbelluna in collaborazione con l’associazione “Arca dei Volti” e la Scuola del Legno di Sedico hanno realizzato un laboratorio creativo di maschere per i ragazzi dai 10 ai 13 anni. Gli studenti hanno potuto apprendere, tramite manipolazione dell’argilla, come nasce una maschera e cimentarsi nella realizzazione di un proprio elaborato. Il percorso si è concluso con l’accesso al laboratorio di Beppino Lorenzet.

Arca dei Volti e l’impegno sul territorio

Il corso è stato curato dagli scultori Beppino Lorenzet e Gianluca de Nart illustri membri dell’associazione “Arca dei Volti” che, nata a Belluno con lo scopo di far conoscere l’affascinante mondo della maschera lignea, della lavorazione del legno e della scultura, promuove iniziative per far conoscere e preservare quest’arte antica. Le due anime fondatrici dell’associazione sono state Gianluigi Secco, studioso non solo delle maschere ma anche della ritualità alpina, e lo scultore Beppino Lorenzet. Ai fondatori, nel tempo, si sono aggiunti altri pregiati artisti arricchendone il valore artistico e contribuendo alla diffusione del messaggio storico e culturale.

Sin dai tempi più antichi l’uomo ha sentito il bisogno di “essere altro” di vestire altri panni nella struttura sociale e di esorcizzare le proprie paure dando loro un volto. Quale luogo migliore se non il Museo Archeologico di Mel che conserva una piccola maschera bronzea celtica del II–I secolo a. C. la cui funzione resta ancora avvolta nel mistero per ospitare, a conclusione e coronazione del percorso didattico, gli elaborati degli studenti?

Tenutasi dall’11 al 25 febbraio 2024 la mostra ha visto le opere distribuite nelle eleganti stanze del palazzo delle Contesse che ospita il Museo Archeologico. La mostra accanto agli elaborati dei giovani artisti, comprendeva le maschere lignee provenienti da luoghi e culture lontane appartenenti all’associazione “Arca dei Volti” ed era arricchita anche da una selezione di manichini storici provenienti dalla collezione di Gianluigi Secco che giungono dal “Museo Maschere Dolomitiche” di Borgo Piave a Belluno.

Una grande emozione per i ragazzi poter vedere i loro elaborati accanto a pezzi storici così pregiati! Certamente un’esperienza che lascerà un segno nei loro ricordi.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.