800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Amici dei Boce – 14° Memorial

Due giorni di festa ricordando “Sonny” e “Persego” a Cesiomaggiore

Amici dei Boce – 14° Memorial

Due giorni di festa ricordando “Sonny” e “Persego” a Cesiomaggiore

Due giorni di sole hanno premiato la grande organizzazione del torneo “Amici dei Boce”, svoltosi a Cesiomaggiore il 17 e 18 giugno, per la prima volta nell’area attrezzata di Pradenich, lasciando la dislocazione originaria di Pez a seguito delle tantissime iscrizioni. Il colpo d’occhio scendendo dal centro di Cesiomaggiore sul “formicaio” di giovani atleti che si cimentavano nelle discipline sportive di pallavolo e calcio ha dell’incredibile! Numeri e presenze attive sui campi davvero da applausi: 350 atleti organizzati in 47 squadre, 25 di pallavolo e 22 di calcio, alcune anche da fuori provincia.

A raccontarci questa bella iniziativa è il presidente del comitato organizzatore Manuel D’Incà che rappresenta i 40 giovani che compongono il gruppo della compagnia storica. L’iniziativa vuole ricordare Moreno Garlet (“Sonny”) e Manuel Biasuz (“Persego”).

«Dopo la loro perdita (a seguito di un incidente stradale, ndr) abbiamo passato un bruttissimo momento. La nostra compagnia era proprio smarrita, così decidemmo di ricordarli in questo modo, raccogliendo, attorno al loro ricordo, giovani che, attraverso lo sport, ne rafforzassero la memoria», ricorda D’Incà. «La manifestazione è stata un grande successo, la formula è semplice. Oltre a quelle del gioco, qui ci sono poche regole, ci sono i chioschi con panini e patatine fritte, la pastasciutta a pranzo la domenica è offerta dalle famiglie dei “Boce”; dal primo anno facciamo la “Revers Chiosc Cup” che premia la squadra che beve più analcolici, lanciando così anche un bel messaggio educativo».

Il clima che si respira ai bordi del campo è davvero molto bello: traspare l’affetto e l’attaccamento che ancora hanno per i “Boce”. Il gruppo attraverso l’amicizia che unisce i componenti, riesce a fare tutto questo con spontaneità e tanta allegria e anche nel segno della solidarietà con donazioni in denaro alle associazioni del territorio indicate dalle famiglie; il tutto con molta discrezione, senza far clamore.

Tra i tanti messaggi positivi di un evento “en plein air”, indirizzato al benessere sportivo, non passa inosservata la bellezza naturalistica dell’area di Pradenich, immersa nel verde. «Il campo, curato dall’Alpes Cesio, è in ottime condizioni, soffice e proprio adatto per fare bene queste discipline; c’è molta vegetazione attorno, in questi primi due giorni di caldo si sta bene, tant’è che vedo molti bambini con le famiglie» aggiunge il presidente.

All’organizzazione hanno contribuito il comune di Cesiomaggiore, l’Alpes Cesio, il Comitato festa della Patata, tantissimi sponsor che Manuel tiene a ringraziare, dando appuntamento al prossimo “solstizio d’estate”. Si vedono solo facce sorridenti: clima accogliente, giornata splendida, un gran bel gruppo di ragazzi che sta lavorando, praticamente i veri vincitori sono loro: gli “Amici dei Boce”.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.