800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Al canton dei Bekanòt

fan e/de ferie

Al canton dei Bekanòt

fan e/de ferie

L

a VACANZA… no me risulta che la eppie na traduzion par dialeto. Se pol fermarse, polsar, bater la fiaca, destracarse, dormir (e tirar al segon, cioè rusàr), ma al concetto de molar tut e andar via l’è, come dir, masa moderno. Situ gnanca mat?! E le bestie? E l’ort, e darghe tera ale patate, e la cunicia che ha da far, e i fasoi che, se pasa la luna, i va in semenza? Se fe caso, tute motivazion che riguarda la tera, al bestiam, al far… Proa mo ti ades a dirghe a to òn (o a to femena) o a to fioi, che no se pol andar in ferie…

E, se no stache almanco diese dì, mi va a finir che sul laoro cope qualcheduni. E sone andata dall’estetista a far che? E to fiol, pore cèo, che sto an no l’è gnanca stat bocià? E ho già comprà i biglieti par andar a veder all’ultimo concerto de Ultimo e po’… ma situ gnanca fora de melona??! Quindi no se discute, se parte, coste quel che coste (e par costar… al costa, no l’è gnent da dir)… e che no te crede de portarme dove che va tuti.

Se no ciapon all’aereo, come minimo al traghetto, come minimo. Che po’, co sion là, oi desmentegarme de come che se fa a far da magnar. Se no fuse par la fadiga de guidar (che già ho sempre la machina sot al cul tut all’an) me ciolarie na roulotte e vivarie in zavate, costume (e Autan) dal vendre, come ancoi, ala domenega de là. E alora te va. Te fa al pasaporto par al can, te carga tut l’armamentario posibile (che sarie i bagagli) che “no se sa mai”, desmentegando sule scale de casa al caricabatterie par al cellulare (e i ovi e i yogurt che te avea parecià par al viado, così, co te torna, te ha i fermenti lattici vivi che te vien incontro par morderte…) e via.

Ti te va in Croazia (e i croati ormai i gnen in Italia, parché i spende manco) opur in Grecia (po’ te torna contando che al mar l’è come quel dela Sardegna, ma i greci i è restadi trenta ani indrio), opur in America (4 dì de viado, zinque aeroporti, 3.000 kilometri in machina par pasar da Niu York al Gran Cagnon) intant che i americani e i australiani i vien qua da noi, tel B&B sora le Ronce o al Pian dei Castaldi, in zerca de poc trafego, montagne che i se le insugna, schiz e pastin (altro sì che Big Mac!) e, coi va ai Brent dell’Art o in Val del Mis in bicicleta, i fa al selfie e i scrive “Wonderful Italy!!”.

Pì che al “dove” credo che sie importante al “come” che se ricarica le baterie (no quele del telefono), senza aspettative, parché comunque sarà bel sia al posto novo dele scoperte, che quel vecio dei ricordi. Tut l’è bel, basta cambiar aria, avendo sempre quel cin de curiosità par veder, conoser, parlar, scoltar, tocar… e sajar.

Bone ferie (e bon apetito, che avone sempre “fan” de qualcossa).

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.