800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Al canton dei bekanot

Rìder (ghen é par tuti)

Al canton dei bekanot

Rìder (ghen é par tuti)

Maggio, mese dela vita e dela poesia, piena primavera, sol, calt, semenze, fioridure. Zerche sul calendario e vede che l’è solo un dì che l’è festa comandada, al 1°, che l’è la festa del laoro. Roba granda, importante, guai che nol fuse, però no pol eser solo che quel… speta che ghe domande a Internet (proè anca voi, scrivè “ricorrenze”).

Òu! Aveo vist? Da no creder, ogni dì ghen è na Giornata Internazionale, o Mondiale, de qualcosa! Ghen è de “super”, par esempio: dela libertà de stampa (al 3), dela Croce Rossa (all’8), dela fameia (al 15), contro l’omofobia (al 17) e senza tabac (al 31).

Ghen è anca de strambe: Giornata mondiale del tonno, della pulizia dele mani, dell’argan (saralo mai che?), dei infermieri, dele api, del whisky e… dele tartarughe (2, 5, 10, 12, 20 e 23 maggio). Insoma, ghen è par tuti, ma quela pì bela, par mi, l’è quela che casca ogni prima domenega de maggio: la Giornata mondiale dela RISATA!

Quant bel elo, far an soriso de bona ziera? Che co tel met su, te ha già fat metà del laoro par far si che le robe le gire ben? Na bela RIDESTA inveze la te sveia, la ri-desta (apunto) la compagnia, la slarga la facia e al cor, la met in moto dodese muscoi e la lìsa la pèl. Pò se parte un co la RIDarèla, una la tira quel’altra, la è contagiosa e chi che te vien drio magari magari nol sa gnanca parché, ma nol pol far de manco. La SGANASàDA inveze la è forte, quasi la scaturea, se no te sta atento te pol anca scavezarte la masèla e la fa anca gner al mal de panza… insoma, la fa mal, ma la fa ben.

Eco, se se olese, ghe olarie tanto poc par star ben. Un che ride o che fa rider da spes magari al pol pasar anca da stupidòt, da poc serio co la va ben, o da strambo, però la vita, ciapada (seriamente) co ‘ncin de ironia e de leggerezza, la pol diventar anca an cin pì “facile”.

Tante olte no sion noi che sieldon le robe che ne capita, ma podon decider come viverle e, se no le è pì grande de noi, le pol anca somiear manco pesanti.
E alora, Viva i comici, i maghi, i saltimbanchi, i cantanti e i musicanti. Viva quei che vede e vive al bel e Viva tute le fotografie che avon te la credenza, che le è la che le ne varda, fe caso, sorridenti.

Ciiisss a tuti (che se scrivarie “Cheese”, ma anca se tel dis in dialeto al soriso al gnen fora istes) proone? Formaiii!!!

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.