800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Al canton dei bekanòt

sgnarich, smardèl, cialde e iphone

Al canton dei bekanòt

sgnarich, smardèl, cialde e iphone

Me domande spes par chi che scrive in dialeto. Che po, dialeto con la ”D” maiuscola no l’e. Al dialeto l’e drio perderse sempre de pì come al vin che vien slongà co l’acqua. Al dialeto, non solo quel belunese, che l’è missià con ncin de veneto parà in su, qualche parola de ladino che sbrissa in do da la montagna co le so svariate vallate dolomitiche, italian tirà par la camisa…

Al dialeto, dovon dirselo na olta par tute – parché, se no se afronta la question, no se ghe riva gnanca a trovar na soluzion – no l’ha quasi pì na so identità, l’ha quasi pers tuta la so forza… Al dialeto “de na olta” al avea mili e pì vocaboli che i era precisi par definir quela che era la vita de alora: la vita contadina e dei mestieri artigiani. Le “impreste” le era tante e tute co al so nome. Chi che l’e drio leder sto articolo sul Veses, co dighe “impreste”, al sa cosa che voi dir: “impreste” ghe ol dir “ utensili da lavoro”. Par far an altro esempio dela precisione del dialetto arcaico, al “muco” che vien do dal nas al avea nomi precisi a seconda dela consistenza: “sgnarich” = muco quasi solido quasi crostina. “ Smardel” = muco abbastanza fluido che cola leggermente dalla narice. “Pes-sa” = muco più fluido del “smardel” che per gravità scende ben al di sotto della narice quasi a lambire il labbro superiore affinché co la ponta de la lengua se pol sajarlo e sentir che le ncin salà.

La lingua de n popolo la vive se esiste al “Popolo”, ma che popolo elo quel belunese? Se pol dir de seguro che l’e come al resto dei popoli: al l’e an misiot de gente che cambia ogni dì. E mi son content parché l’e così che ha da eser, al mondo al cambia. Ma, e ghe ne sempre an “ma”, quando e a chi ghe intereselo preservar parole come “smardel, sgnarich, impresta” ecc. ecc. Al dialeto l’e un “bene comune”, al dovarie eser preservà no solo dai privati, ma anca dal “publico”, ma – come se sà – al “publico” ovvero le aministrazion, (pro-vincie , comuni, regioni , Stato) i ha ben altri problemi… E così… e così al posto de “sgnarich” avon imparà cossa che ghe ol dir “cialde” (“Utu an cafè?”, “Sì, fame na cialda”), avon imparà a dir “smartphone “, avon imparà a dir… e avon desmentegà… Ciao a tuti, anzi… sani!!

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.