800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

Ad Anzù “La Chiusa e il Santuario”

Inedita mostra a San Vittore

Ad Anzù “La Chiusa e il Santuario”

Inedita mostra a San Vittore

S

i è svolta il 18 agosto l’inaugurazione ufficiale della mostra “La Chiusa e il Santuario. Dalla difesa di Feltre alla difesa della Fede”, dedicata ai ritrovamenti di reperti storici e alla collocazione della chiusa di San Vittore nel sistema difensivo della Città di Feltre. 

La mostra si divide in 54 tavole su nove pannelli posti sotto il chiostro del Santuario. Il tutto è stato curato dall’ architetto Mauro Vedana, uno tra i maggiori esperti bellunesi di sistemi murari e difensivi del periodo medioevale. Lo stesso architetto ha illustrato ai presenti i pannelli illustrativi con tabelle, foto e schemi, atti a catalogare gli oltre 400 reperti trovati da Lino Cazzaro durante i lavori al santuario e zone attigue negli anni che vanno dal 2000 al 2003; oltre a questi, basti ricordare le tre linee difensive apparse in basso presso l’ex osteria durante gli scavi per il metanodotto e documentate con fotografie d’ epoca. 

Tra le altre cose è ben visibile (in foto) la base della torre, forse bizantina, rinvenuta precedentemente. La ricostruzione grafica illustra chiaramente l’ insieme del sistema difensivo che dalla Rocchetta sul Miesna scendeva a fondo valle e risaliva oltre la Sonna, sulle pendici del monte Tomatico fino a Casere D’ Alberto e forse a Castelcucco. Il rettore del Santuario, don Sergio Dalla Rosa, dopo i ringraziamenti di rito, ha fatto notare che tutti i reperti sono conservati nelle stanze adiacenti in attesa di essere studiati da esperti nei vari rami, in quanto il materiale rinvenuto spazia tra monete, cocci, pezzi di metallo, resti di armi. Peccato solo per la mancata presenza degli amministratori, sia politici che ecclesiastici!Al termine il duo musicale Claviere, composto da Elena Modena e Ilario Grigoletto, ha intrattenuto ed entusiasmato il numeroso pubblico con un concerto di musiche medioevali suonate con strumenti antichi.

La mostra rimane aperta, tutti i giorni, fino a metà ottobre, con gli orari di apertura del Santuario (da mattina a sera).

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.