800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

A Sedico un nuovo campo da padel

Completa la Cittadella dello Sport

A Sedico un nuovo campo da padel

Completa la Cittadella dello Sport

Anche Sedico accoglie il Padel. Lo porta la Valbelluna Sport Academy, sodalizio che fa capo a Cristian De Moliner e sinora impegnata nella gestione del Parco Lotto a Trichiana. Questa realtà ha di recente ottenuto dal Comune sedicense l’affidamento degli impianti denominati da qualche mese “Tennis Sedico 2.0” per i prossimi vent’anni, attraverso la partecipazione a un apposito bando. Un passaggio grazie al quale è ormai giunto a completamento un corposo restyling della struttura, avviato già nei mesi scorsi.

Lavori iniziati in sinergia tra la Asd Tennis Club Sedico – realtà non più esistente – e la stessa Valbelluna Sport Academy, nell’ottica di potenziamento di quella che è ormai a tutti gli effetti una vera e propria cittadella dello sport. Il colpo d’occhio complessivo infatti, comprendente pure l’area limitrofa dei campi da calcio, è davvero notevole. Se da una parte la Dolomiti Bellunesi ha provveduto in tempi recenti alla riqualificazione degli spazi a disposizione – e in futuro interverrà anche su spogliatoi, tribuna e realizzerà un villaggio residenziale per atleti – i vicini di casa non sono rimasti a guardare.

L’opera più urgente all’attuale “Tennis Sedico 2.0” riguardava la sostituzione del telo di copertura del più datato campo da tennis coperto, realizzato ancora nel lontano 1989. La precedente realtà che gestiva gli spazi – come detto l’Asd Tennis Club Sedico – ha investito 45 mila euro comprensivi di rimozione del vecchio e posa del nuovo, più performante per quanto riguarda la riduzione della dispersione termica. Un terzo della somma è stata invece garantita dal Comune, anche perché eventuali infiltrazioni d’acqua avrebbero rischiato di rovinare la pavimentazione.

In seguito invece Valbelluna Sport Academy ha posato l’erba sintetica della superficie del campo esterno, mentre la novità più recente riguarda la nascita di un campo da Padel. Una disciplina con sempre più praticanti in provincia, ma costretta a fare i conti con strutture che faticano a diffondersi. Così, la realtà di De Moliner ha riconvertito a favore della disciplina uno dei campi esterni. Uno spazio che non verrà coperto nel corso dell’estate, ma dotato di un tetto a partire dal periodo autunnale così da renderlo utilizzabile anche nelle giornate sfavorevoli dal punto di vista meteorologico. La doppia opera, complessivamente, ha richiesto un investimento di circa 150 mila euro.

L’area tennistica sedicense può dunque ora contare sulla piena disponibilità di tre campi coperti – di cui uno multidisciplinare ossia la più recente Valpiave Arena dove è possibile giocare anche a calcetto – uno esterno, uno da padel e infine due da beach volley e beach tennis. Presente anche la club house con il bar.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.

Questo articolo sarà disponibile per la lettura online a partire da

31/07/2024

VUOI LEGGERLO SUBITO?

Corri in edicola ad acquistare l’ultimo numero de “il Veses”