800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

50 anni per la Pro Loco Monti del Sole

L’intera comunità a Pra de la Melia

50 anni per la Pro Loco Monti del Sole

L’intera comunità a Pra de la Melia

Celebrato, tra sabato 20 e domenica 21 maggio, nella rinnovata struttura al Prà de la Melia di Gron, il cinquantesimo anniversario della Pro loco “Monti del Sole” di Sospirolo. Una festa per tutta la comunità cui hanno preso parte svariati collaboratori storici e non, ma anche simpatizzanti e appassionati.

Migliaia le persone accorse per le due date del programma. Sabato una vera e propria maratona musicale con band e musicisti bellunesi che, di ora in ora e per tutta la giornata, hanno deliziato i presenti con vari generi musicali come indie, jazz, funky, blues; la sera gran finale con il Divina Show, un concerto dal vivo di tribute disco dance, con spettacolari costumi di scena che ha fatto ballare gli spettatori. In giornata si sono svolti il mercatino dello strumento musicale usato e la mostra mercato del vinile e del cd; molto apprezzata inoltre l’installazione di opere d’arte contemporanea.

Domenica mattina, prima la santa messa con la partecipazione del coro “Monti del Sole” celebrata da don Luciano e don Alvise, poi il momento celebrativo con i presidenti succedutosi negli anni: Luciano Trevisson, Francesco Bacchetti (per diversi anni), Sandro Fiorot, l’attuale Enzo Caviola. Poi i componenti storici come Giovanni Cadorin, vicepresidente nel ‘73 e ancora oggi in direttivo, i consiglieri Mario Sogne e Mauro Selle, il responsabile delle cucine Arturo Caldart.
È stato ricordato inoltre il compianto presidente Alberto Nesello, che aveva dato notevole impulso al sodalizio in fase iniziale. Molte le autorità presenti: il sindaco neo eletto Mario De Bon, il presidente regionale Unpli Giovanni Follador, il presidente provinciale Unpli Davide Praloran, il presidente del Parco Ennio Vigne, molti presidenti di Pro loco vicine, ex sindaci sospirolesi e amministratori di comuni contermini; ha condotto il momento l’attuale vicepresidente Federico Brancaleone.

Particolarmente atteso il taglio del nastro della struttura ricreativa, frutto di uno sforzo decennale di tanti volontari, enti e ditte e che ha consentito, da inizio anni 2010, di continuare a garantire la festa campestre a Gron in seguito all’abbandono della Valle del Mis (2007). È seguito il pranzo sociale e un momento di intrattenimento sotto la tieda del Prà de la Melia con il dj Nelio Grandelis; il ricavato sarà devoluto all’opera di restauro del campanile del santuario di San Gottardo.

È stata inoltre allestita la Mostra “Cinquant’anni per la comunità” con video, foto, manifesti, libri, gadget. Premiati da Pro loco e Comune i sei soci fondatori: Giovanni Cadorin, Luciano Trevisson, Luisa Dall’O, Rosanna Piccolotto, Arrigo Cadore, Luigina Moretti.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.