800 038 499

Numero Verde gratuito

Email

info@ilveses.com

4 studenti premiati nel ricordo del Dott. Faramarzi

4 studenti premiati nel ricordo del Dott. Faramarzi

Si è tenuta giovedì 1° giugno la cerimonia per il conferimento delle quattro borse di studio dedicate al dottor Hamid Reza Faramarzi, già direttore della farmacia di Sospirolo. vIn una sala gremita del Centro Civico di Sospirolo, si sono infatti dati appuntamento gli insegnanti della Scuola secondaria del capoluogo, gli alunni, i loro parenti, molti cittadini e una delegazione di studenti della Secondaria di Sedico.

L’iniziativa, nata lo scorso anno su proposta dei titolari delle Farmacie del Piave (Sedico, Lentiai ,Villa di Villa e Sospirolo) e coordinata dalla vedova del dottor Hamid, professoressa Anna Maria Pradel, ex dirigente scolastico di Cesiomaggiore, dalla professoressa Laura Fattori, ex dirigente del comprensivo di Sedico, e dalla professoressa Cristina Da Rold di Sospirolo, destina ogni anno un contributo economico a quattro studenti meritevoli dell’importo di mille euro, oltre ad una donazione dello stesso importo all’Istituto scolastico.

La valutazione dei vincitori delle borse viene fatta dagli stessi compagni in base a valori ritenuti importanti e concernenti le competenze sociali e civiche, la disponibilità, l’educazione, la convivenza nel rispetto degli altri; dunque valori civili di socialità e solidarietà che sono oggi fondamentali.

La scuola rappresenta infatti, al di là dell’educazione curricolare, una realtà orientata alla promozione di tali valori, come sottolineato dalla Dirigente scolastica Lucia Fratturelli e ripreso dalla vice sindaca Livia Cadore.

Il dottor Domingo Arrigoni di Sedico, anche a nome del collega di Lentiai assente, Adriano Zampol D’Ortia, ha ricordato con un momento di commozione l’amico Hamid, iraniano e da tempo residente nel Primiero, con cui ha lavorato per diversi anni, prima che si trasferisse come direttore e socio della Farmacia di Sospirolo, ora diretta dalla dottoressa Veronica Case, spiegando il motivo per cui i due colleghi abbiano voluto questa iniziativa in suo ricordo, privilegiando non l’aspetto meritocratico, ma quello educativo-sociale.

Un piacevole intermezzo musicale a cura dei ragazzi del plesso di Sedico, con chitarra e clarinetto, diretto dai professori Stefano Parisinotto ed Alberto Opalio, ha dato il via alla seconda parte della cerimonia. A seguire, hanno animato lo spettacolo i musicisti iraniani Hadani e la danzatrice sufi Michela Oliviero.

Una riflessione profonda sulla tragica fine di Masha Amini, condannata a morte in Iran solo per aver osato mostrare una ciocca di capelli è stata presentata dai ragazzi di Sedico oltre alla recita della poesia di Alda Marini dal titolo “Sorridi Donna”.

Al termine la dottoressa Pradel ha premiato i quattro studenti che si sono distinti quest’anno: Anna Tamburlin della prima A, Cecilia Kapa della prima B, Viola Lotto della seconda A e Gabriele Da Rold della terza A, scelti dai loro compagni per aver messo in pratica proprio quei valori che, in un commosso intervento, la professoressa ha dedicato alla vita del marito scomparso.

Galleria Immagini

Acegli l’area tematica che più ti interessa oppure clicca sulla casa per ritornare alla Pagina Principale del sito.